VALENTINA BONASIA, DA SULMONA ALLA SERIE A1 DI BASKET

Sulmona alla ribalta grazie ai propri atleti che si stanno affermando in campo nazionale. A dargli la giusta importanza è il Panathlon che ha reso omaggio a quattro eccellenze dello sport sulmonese organizzando per loro un incontro, alla presenza del vescovo Michele Fusco, alla Rotonda di San Francesco dove da alcuni giorni è stato allestito l’Albero di Natale dello Sport. Il presidente Luigi La Civita ha presentato gli atleti, a cominciare da Valentina Bonasia che gioca nella Serie A1 di basket con la Magnolia Campobasso. Si è dichiarata molto soddisfatta di partecipare ad un evento nella sua città: “Voglio augurare buon Natale in particolare alle società sportive di Sulmona che, come tutte le realtà, stanno attraversando una situazione piuttosto difficile. Mi auguro che, quando le attività potranno riprendere, possano essere maggiormente valorizzate le nostre strutture perché i ragazzi di Sulmona ne hanno bisogno. Adesso rispettiamo le regole ma poi si dovrà dare molta importanza allo sport”. Valentina Bonasia, 26 anni ruolo playmaker, gioca ormai da diverso tempo tra i professionisti. Si trova alla sua sesta stagione nella massima categoria del basket femminile. Prima di Campobasso ha assaporato la Serie A1 a Lucca, Broni e Battipaglia.

Quando è nata la passione per questo sport e come hai fatto ad arrivare a certi livelli?

Ho iniziato a giocare a Sulmona con il Basket Centro Abruzzo. In realtà vengo dal tennis grazie al mio papà (Giancarlo) ma poi ho cominciato a nutrire una grande passione per il basket. Ricordo che giocavo con la palla dentro casa e mia madre ha pensato di portarmi a provare questo sport. Venendo da una famiglia di sportivi ho sempre avuto questa dedizione e poi sono rimasta affascinata da questo sport di squadra. Mi sono impegnata molto per arrivare a questi livelli. A Sulmona ed in Abruzzo purtroppo si fa ancora fatica ad arrivare a questi livelli e così sono dovuta andare via. Mi auguro che per il futuro a Sulmona si possa lavorare sui giovani talenti perché ci sono sia le strutture che le possibilità, manca solo qualcosa per fare il salto di qualità ma sono sicura che ce la faremo”.

Come sta andando l’esperienza attuale a Campobasso?

“Stiamo affrontando un anno particolare ancor più surreale nello sport. E’ un clima strano per le partite senza pubblico ma il campionato per fortuna sta andando avanti. Ci sono state alcune interruzioni per casi di Covid però, nonostante qualche gara rinviata, stiamo continuando lo stesso. Mi auguro che a breve si potrà ricominciare a giocare normalmente”.

Insieme a Valentina Bonasia sono intervenuti il motociclista Christian Micochero e le promesse dell’atletica leggera Sara Scuderi e Daniele Silvestri. Riporteremo i loro interventi nei prossimi giorni.

 

 

691 letture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com