UNO, NESSUNO E CENTOMILA…ERRORI

Vogliamo la nostra libertà. Nessuno può vietarci di fare festa e riunirci. Nessuno può dirci con quante persone trascorrere il Natale. La mascherina è anticostituzionale. Il vaccino non lo faccio. Lo Stato deve garantire ristori. Lo Stato deve garantire posti letto ed assistenza per tutti. Lo Stato deve agire senza indugi. Lo Stato deve trovare la formula perfetta che assicuri sicurezza e salvi l’economia. I sanitari facciano il loro dovere, sono pagati per quello. Si chiude tutto? Non va bene: come sopravviverà l’economia? Si scelgono misure meno restrittive? Siete degli irresponsabili. Il vaccino prima ai politici? E perché loro sono privilegiati. Il vaccino prima ai cittadini? E perché dovremmo rischiare prima noi? Corrisponde a sacrosanta verità che uno Stato debba essere efficiente, fornire servizi commisurati alla pressione economica che riversa sui cittadini, essere in grado di fronteggiare calamità ed emergenze, sanitarie soprattutto. Ma questo non può essere un alibi per compiere un delitto colposo, la cui vittima si chiama responsabilità personale. Ci si nasconde dietro la montagna di diritti che pretendiamo siano rispettati e dimentichiamo, colpevolmente, quel numero imprescindibile di doveri che dovremmo assumerci in qualità di cittadini di uno Stato. Ed i risultati sono quelli che mostrano una pandemia che non finisce, che non allenta la morsa, nutrita dalla irresponsabilità di molti, di troppi. Molte le immagini, divenute ben presto virali, di veglioni e feste private, trenini strombazzanti, lustrini e lacchè. Degli avvenimenti sconvolgenti. È illusorio chiedere a questo nuovo anno un tasso di senso civico più alto? In nome di chi sta soffrendo, di chi ha perso un proprio caro, di chi lotta nei reparti e nelle strade, di chi è rimasto vittima del Covid-19.

“Questo Paese non si salverà, la stagione dei diritti e delle libertà si rivelerà effimera, se in Italia non nascerà un nuovo senso del dovere.” (Aldo Moro)

Hortensia

250 letture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com