AFFITTI TROPPO ALTI, SULMONA PERDE L’OVS

L’Ovs chiude definitivamente al pubblico sabato 16 gennaio. La notizia viene comunicata alla clientela con un cartello affisso all’esterno del punto vendita di Sulmona. Il motivo della chiusura è legato ai costi dell’affitto della struttura nella zona di Porta Napoli definiti altissimi. “L’attività non è più in grado di reggere il conto economico per i canoni di locazione troppo elevati”. E’ quanto spiegano dalla direzione Ovs Spa di Venezia. “Siamo costretti a prendere questa decisione – prosegue l’azienda – perché, in un contesto che è completamente cambiato, i costi dell’affitto non sono più rapportati al fatturato diventando insostenibili”. L’Ovs di Sulmona conta tre dipendenti che attualmente rimangono senza posto di lavoro e verranno messi probabilmente in cassa integrazione ma “l’azienda cercherà gli strumenti più idonei per trovare una soluzione, ricollocandoli in altri punti vendita”. L’Ovs lascia dunque la città di Sulmona. Il famoso trend di abbigliamento è stato ospitato dal 2001 negli storici locali ex Standa. Tale insediamento rappresentò l’inizio di un’epoca importante a livello commerciale negli anni ’70. La struttura ha poi ospitato l’Upim ed in ultimo l’Ovs. “Per il futuro – conclude l’azienda – non escludiamo nulla, se ci sarà ovviamente un contesto diverso rispetto a quello attuale. Ci auguriamo che la situazione possa migliorare per tornare a Sulmona”. In Abruzzo ci sono 20 negozi (rete diretta e franchising) ad insegna Ovs e Ovs Kids.

 

One thought on “AFFITTI TROPPO ALTI, SULMONA PERDE L’OVS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *