ATTIVITÀ VACCINALI IN STRUTTURE RESIDENZIALI E DOMICILIARI

Il programma per la campagna di vaccinazione, diramato dal dipartimento di sanità della giunta regionale, prevede dal prossimo 18 gennaio la riapertura della piattaforma sulla manifestazione di interesse alla somministrazione del vaccino per gli ultraottantenni, per le persone con disabilità e fragilità nonché per i soggetti delle altre categorie prioritarie della fase 1 non ricomprese nella fase di avvio della vaccinazione. Secondo tale disposizione tutti i soggetti che nella fase 1 non hanno potuto effettuare il vaccino potranno prenotarsi per la frase 2 all’apertura della piattaforma. Tenuto conto dunque del fatto che i soggetti della fase 1 hanno ancora la possibilità di vaccinarsi, è opportuno sapere che per quanto riguarda le attività vaccinali nelle strutture residenziali e domiciliari il centro hub è tenuto a provvedere alla somministrazione dei vaccini presso le strutture per anziani socio-sanitarie e socio-assistenziali, mettendo a disposizione un team mobile costituito da personale medico, infermieristico, socio-sanitario, amministrativo, in collaborazione con il personale medico responsabile operante presso la struttura stessa ovvero attraverso personale delle USCA. I compiti delle unità mobili o degli operatori delle USCA sono gli stessi delle unità vaccinali presenti nei punti vaccinali aziendali. I team mobili dipendono da un punto di vista organizzativo dalla Asl competente territorialmente. La programmazione delle vaccinazioni nelle strutture per anziani viene effettuata in base alle manifestazioni di interesse registrate sulla piattaforma regionale entro i termini stabiliti con apposito atto amministrativo. Sebbene il programma abbia messo a disposizione gli strumenti per consentire la vaccinazione a coloro che sono impossibilitati alla deambulazione, rimane il problema della registrazione nella piattaforma. Per quanto riguarda le strutture per anziani, sarebbe probabilmente opportuno di mandare tale adempimento o alle direzioni amministrative delle strutture o ad assistenti sociali deputati a tale compito.

Avv. Catia Puglielli

 

83 letture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com