OVS SULMONA, CHIUSI I BATTENTI

L’annuncio della chiusura era stato dato un paio di settimane fa e non c’è stato verso per evitarla. Sabato scorso è stata l’ultima giornata d’apertura del punto vendita Ovs di Sulmona ed i locali si presentano ora con le saracinesche abbassate. La decisione di smantellare tutto, era stato spiegato dalla direzione aziendale di Venezia, è dovuta agli affitti troppo alti divenuti insostenibili perché non rapportati al fatturato. A nulla sono valsi i tentativi delle organizzazioni sindacali Filcams Cgil e Uil di chiedere al Comune la convocazione di un tavolo di confronto che non c’è mai stato. Una chiusura che ha lasciato di sorpresa proprio il Comune di Sulmona che, prima dell’annuncio ufficiale, non era al corrente di questa volontà. L’Ovs è stata lasciata morire con la perdita del posto di lavoro per le tre dipendenti anche se l’azienda si è impegnata a ricollocarle in altri punti vendita. Guardando al futuro, nei locali ubicati nei pressi di Porta Napoli dovrebbe aprire il supermercato Tigre del gruppo Gabrielli che, dopo l’Oasi nell’ex Ipersidis, ha intenzione di continuare ad investire in città.

407 letture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com