APPLAUSI DEI TIFOSI AI BIANCOROSSI UNO PER UNO

Nella sua lunga storia calcistica il Sulmona ha disputato ben 28 campionati di Serie D, diventando una delle piazze più importanti abruzzesi. I biancorossi sono riusciti a conservare la quarta serie per diversi anni: ben sei stagioni di fila in due circostanze, dal 1959 al 1965 e dal 1971 al 1977. Sono stati anni importanti per la città di Sulmona che ogni domenica applaudiva i propri beniamini uno per uno. Tra le colonne portanti di quelle squadre vogliamo ricordare il compianto Emidio Valeri, detto “Zuzzù, morto a causa di una malattia il 1 maggio 2020. E’ stato per anni una bandiera del Sulmona e un idolo della tifoseria. Munito di buone gambe e di un tiro assai potente, dette tante soddisfazioni agli sportivi ovidiani. Sui campi di calcio si è sempre distinto per la sua forza, la sua energia, il suo entusiasmo e il suo talento. Tra gli altri protagonisti di quegli anni vanno menzionati Orlandi, Carrozza, Silenzi, Lancia, Incani, Di Genova, Gerosolimo, Cimarra, Ricotta, Petrella, Del Monaco e molti altri ancora.

 

2 thoughts on “APPLAUSI DEI TIFOSI AI BIANCOROSSI UNO PER UNO

  1. Un ricordo particolare per il compianto Giacinto Del Monaco,portiere della Torrese calcio degli anni 60/61 e 61/62 ,poi passato alla Reggiana,Nocerina e amcora altre squadre semiprofessionistiche. Il Sulmona calcio meriterebbe per la sua storia e il suo blasone di scontrarsi con altre piazze e società di caratura superiore ai dilettanti. Auguri per il centenario della Società. Enrico Cappola

    0
    0
  2. Gli anni .70 sono stati per il Sulmona la storia ! Grandi giocatori e grandi uomini, li ho conosciuti tutti dentro i fumi degli spogliatoi, ho lucidato loro gli scarpini e preparato loro il tè per l’intervallo, erano i miei idoli, non ne nomino nessuno in particolare per accumularli tutti in quel grande periodo, non è solo un ricordo ma uno sprono per ricostruire a Sulmona il grande calcio che manca, Alberto Labretta – Allievi e Juniores
    sotto la guida di Pierino Marchizza negli anni dal 67 al 72 poi alla Libertas

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *