COGESA, RITIRO RIFIUTI A DOMICILIO PER OLTRE 2800 POSITIVI AL COVID

Il Cogesa, la società che si occupa della raccolta porta a porta nel centro Abruzzo con sede a Sulmona, continua ad attuare il protocollo anti-Covid e da marzo scorso sono ha provveduto a ritirare i rifiuti a 2.856 persone positive al coronavirus. Fino ad ora sono stati fatti circa 19.916 ritiri, per una spesa complessiva che si aggira sui 500mila euro, pari ad un costo medio di 25 euro a passaggio. Dall’anno scorso i ritiri sono stati gestiti da due ditte eterne: Ecoeridania da marzo a novembre 2020 e Pavind da novembre ad oggi. Operatori specializzati, dotati di tutti i dispositivi di sicurezza necessari, si occuperanno del ritiro dei rifiuti delle persone risultate positive. Cogesa ricorda che in caso di positività non si deve più fare raccolta differenziata ma bisognerà mettere i rifiuti indifferenziati in una busta ben chiusa e conferirla in un apposito contenitore. Nel primo giorno utile per il ritiro, gli operatori incaricati consegneranno il kit, composto da contenitori, sacchi e vademecum a domicilio due volte a settimana con i giorni che variano a seconda delle zone servite e che vengono comunicati ai diretti interessati, per i quali è stato stilato un calendario apposito. E’ stato attivato anche un servizio di chiamata diretta di tutte le utenze per istruirle sulla gestione dei rifiuti nella fase di positività al virus. Al momento sono circa 200 le utenze gestite su una ventina di Comuni in cui ci sono persone positive. Nei mesi di maggior diffusione del virus sono state superate le 600 utenze suddivise in più di 50 Comuni Soci. Il servizio dedicato è un’ulteriore misura di prevenzione al fine di contenere la diffusione del Covid-19.

 

52 letture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com