SULMONA, PACCHI ALIMENTARI DI COLDIRETTI PER VENTI FAMIGLIE BISOGNOSE (video)

Per la Pasqua Coldiretti distribuisce pacchi alimentari a famiglie in difficoltà. L’iniziativa nazionale si concretizza anche in Abruzzo. Questa mattina nella sede della Coldiretti di Sulmona, in via Ruggero Bonghi, sono stati consegnati pacchi da destinare ad una ventina di famiglie della Valle Peligna, quasi tutte sulmonesi. “Vogliamo augurare a loro di trascorrere una Pasqua più serena. Non è la prima iniziativa di questo genere che facciamo durante la pandemia. A Natale abbiamo consegnato alla Croce Rossa cinque bancali di pasta. Stiamo dando un aiuto concreto alle famiglie italiane che purtroppo versano in una situazione di difficoltà ed ora, per la Pasqua, siamo qui per aiutare molte famiglie che abbiamo individuato grazie al contributo del Comune di Sulmona e di alcune associazioni”. E’ quanto ha affermato il vicepresidente provinciale di Coldiretti Fabio Cianfaglione che, insieme a Marco Di Carlo, è intervenuto per la consegna simbolica dei pacchi alla presenza del vicesindaco ed assessore alle politiche sociali Marina Bianco che ha rimarcato la grave situazione, accentuata dalla pandemia, che si vive a Sulmona con molte famiglie in difficoltà. “Ringrazio infinitamente per quest’iniziativa la Coldiretti – ha dichiarato il vicesindaco – che per la Pasqua proverà a dare sollievo a queste venti famiglie. Quello che mi dispiace è che il numero delle famiglie in difficoltà di Sulmona è maggiore rispetto a quello degli altri territori. Questa iniziativa affiancata a quella del Comune, che si è impegnato ad erogare i buoni spesa prima della Pasqua, aiuterà sicuramente a dare respiro alle famiglie. Sono stata molto contenta di aver collaborato e di essere stata presente oggi perché queste sono iniziative lodevoli ed importantissime. Comune e Coldiretti hanno mostrato una sensibilità notevole”. Sul territorio nazionale sono circa 20mila e 400 in Abruzzo le famiglie alle quali viene donato il pacco che contiene beni di prima necessità come conserve, formaggi e l’élite dei migliori prodotti italiani perché “noi cerchiamo anche di rilanciare il made in Italy”. Ha concluso Cianfaglione.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *