RINVIO SECONDA DOSE DI VACCINO

Oggi giornata di fuoco per la popolazione che si è vista svegliare dalla comunicazione Asl che rinvia la seconda dose di vaccino ai soggetti fragili. I malati sono indignati oltre che impotenti ed indifesi. Malati che per fare la seconda dose hanno dovuto sospendere trattamenti terapeutici importanti  per la cura di patologie importanti. Rinvii che rischiano tra l’altro di vanificare la vaccinazione stessa per l’eccessivo lasso di tempo che intercorre tra una dose e l’altra. Continuano disguidi, imprevisti e problemi tecnici. Ci racconta un malato di essere stato chiamato per la terza dose. Un altro riferisce di essere al terzo rinvio della terza dose. Altri non sono stati richiamati vanificando gli effetti della prima dose. Molti fragili sono ancora in attesa della prima dose di vaccinazione addirittura da gennaio. Che dire poi della notizia appresa nei giorni scorsi di vaccini finiti nel cesto dei rifiuti. Una lunga lista di riserva avrebbe certamente ovviato a questo inconveniente. La corsa contro il tempo per terminare la vaccinazione a tutta la popolazione non deve abbassare l’attenzione verso fragili e malati che a distanza di mesi dall’inizio delle operazioni di vaccinazione sono ancora in attesa. La città di Sulmona deve pretendere un tavolo di confronto con la Asl oltre che un tavolo operativo dove poter risolvere le problematiche.

Avv. Catia Puglielli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *