DOMENICA A SULMONA LA CICLOTURISTICA DELLA SANTACROCE BIKE TEAM

La Santacroce Bike Team di Sulmona propone un evento novità negli splendidi scenari del centro Abruzzo. Appuntamento per domenica prossima, 13 giugno, con la prima edizione della “Valle Peligna Bike Tour” con partenza dal piazzale dell’hotel Santacroce Meeting ed arrivo all’Abbazia Celestiniana.

Si tratta di una cicloturistica amatoriale non competitiva con l’obiettivo di fare rete con gli appassionati della bici. Il programma prevede alle 8 la colazione di benvenuto su prenotazione obbligatoria per motivi organizzativi legati alle normative anti-Covid. La partenza è prevista alle 8.45 ed il percorso, di circa 45 km, attraverserà la Valle Peligna affacciandosi sui luoghi storici di alto pregio e su paesaggi mozzafiato ai piedi del Morrone. I partecipanti affronteranno un tracciato prevalentemente sterrato passando per strade poco trafficate. “Vogliamo valorizzare i luoghi di rilevanza storica e architettonica per farli conoscere a chi verrà da fuori perché si sono iscritte anche persone di altre località”. E’ quanto afferma la presidente della Santacroce Bike Team, Mariadora Santacroce, che si dichiara soddisfatta perché l’evento, riconosciuto dalla Fci, sta suscitando interesse anche fuori i confini del centro Abruzzo. Al fine di dare a tutti la possibilità di partecipare, gli organizzatori oltre al percorso sportivo per i più esperti metteranno a disposizione un percorso guidato (parallelo a quello principale ma più semplificato) che potrà essere effettuato noleggiando bici elettriche (e-bike). Per informazioni e iscrizioni telefonare al 349/4546150. Il rientro è previsto alle 12.30 nello splendido scenario dell’Abbazia Celestiniana ed alle 13 ci sarà un aperitivo pranzato al bordo piscine del Meetingarden abbinando, in questo modo, l’enogastronomia al territorio. “Pedalare in destinazioni turistiche ad alto potenziale di interesse storico, artistico, architettonico, archeologico e in generale culturale ma anche paesaggistico ed ambientale, rappresenta una forma di turismo esperienziale che vogliamo mettere in atto per valorizzare il territorio attraverso il cicloturismo”. Conclude Mariadora Santacroce.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *