LE ANTICHE LANTERNE TORNANO A SPLENDERE

Si riaccendono le antiche lanterne sul sagrato del Palazzo dell’Annunziata e all’ingresso della Rotonda di San Francesco. Sono in totale diciotto e l’accensione è avvenuta ieri sera intorno alle 21, preceduta dalla presentazione nella Rotonda. Antonio Neri, titolare dell’omonima società specializzata nel restauro dei metalli, ha illustrato le fasi della lavorazione delle lanterne tornate al loro splendore originario. “Con questa cerimonia, ancora una volta, la città abbraccia in concreto una parte del suo patrimonio. Eppure è una città la nostra, nella quale accanto a tanti fatti importanti, c’è sempre chi parla e sparla pure ma le polemiche vanno lasciate sempre alle nostre spalle, guardando avanti, è questo quello che conta per tutti”. E’ quanto ha affermato il sindaco Annamaria Casini. Armando Valeri, presidente della Casa Santa dell’Annunziata, si è detto soddisfatto ed emozionato del restauro eseguito per le lanterne ed ha, inoltre, annunciato che prossimamente saranno celebrati i settecento anni dalla fondazione della Casa Santa dell’Annunziata, che documenti storici fanno risalire al 1320, quando ebbe inizio la costruzione dell’antico ospedale e della chiesa dell’Annunziata. Sergio Palombizio, presidente onorario della sezione Ance di Sulmona, ha ricordato come la sua associazione, per fare memoria dei settanta anni dalla fondazione, ha deciso di contribuire al restauro delle lanterne. “Anche noi costruttori – ha dichiarato – con questo contributo, abbiamo inteso lasciare un segno della storia della nostra associazione in omaggio alla città di Sulmona”. Un attento e dettagliato documento sulla storia delle lanterne è stato infine preparato dall’architetto Massimo Giorgi Piccirilli, dedicandolo a quanti si dedicano alla città e alla conservazione delle testimonianze della sua storia con “fattivo e silenzioso impegno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *