ELEZIONI, BONACCINI A SULMONA PER SOSTENERE LA COALIZIONE DI DI PIERO

“Io vi inviterei a non occuparvi degli altri, occupatevi di voi, di quello che volete proporre”. E’ stato il consiglio che il presidente dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, ha dato alla coalizione LiberamenteSulmona, nel corso dell’incontro svolto oggi pomeriggio, nel cortile di palazzo S.Francesco. “Alle persone che incontrate spiegate che non devono dare un voto e un giudizio per tutta la vita, al candidato sindaco e a voi, sono i prossimi cinque anni” ha chiarito Bonaccini. “Se invece di parlare solo di alleanze, di politologia, parlassimo dei problemi dei cittadini, sarebbe meglio” ha proseguito il presidente, condividendo chi al primo posto pone i problemi del lavoro. Al riguardo sul reddito di cittadinanza ha detto di condividerlo, precisando però che il sistema va rivisto, favorendo l’inserimento nel mondo del lavoro dei percettori del reddito. “Noi nella nostra regione introducemmo quattro anni fa il reddito di solidarietà, prodromo del reddito di cittadinanza – ha ricordato Bonaccini – chi è nella disperazione non va abbandonato”. “E’ giusto dare una mano a chi non ce la fa – ha ripreso – ma il prima possibile uno Stato serio si fa carico di trovare un lavoro a chi non può lavorare, perchè solo il lavoro dà dignità alle persone”. E a proposito di lavoro il presidente ha sottolineato l’importanza del Patto del lavoro, esperienza fatta in Emilia Romagna, attraverso la concertazione con tutti i portatori d’interesse. Peraltro tenendo a mente che in questo momento fondi assai consistenti arrivano dal Pnrr, da sfruttare per la ripresa dell’economia. Come obiettivi programmatici del centrosinistra infine Bonaccini ha ribadito l’importanza dei diritti sociali e dei diritti civili, spiegando che sui diritti sociali si dà forza alla proposta politica del centrosinistra, “non populista ma popolare”. “Sono soddisfatto di questo incontro con Bonaccini, promosso dagli amici del Pd, perché è stata occasione per incontrare un valido amministratore – ha concluso Gianfranco Di Piero, candidato sindaco – e l’importanza di questo incontro è nel fatto che abbiamo bisogno di conoscere esperienze di buone pratiche amministrative per far ripartire questa città, soprattutto a beneficio delle giovani generazioni”. La presidente del circolo Pd, Teresa Nannarone, in apertura dell’incontro, ha donato al presidente Bonaccini il fazzoletto della Brigata Maiella.

65 letture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com