BILANCIO FINE MANDATO ANDREA RAMUNNO: ECCO IL MIO LAVORO IN PROVINCIA

“Proprio oggi sono due anni precisi perché il 21 ottobre di due anni fa venni proclamato consigliere provinciale. Ho avuto le deleghe all’edilizia scolastica e alla viabilità che, dopo la riforma Delrio, sono le due competenze principali della Provincia”. Così il consigliere provinciale uscente, Andrea Ramunno, che termina ufficialmente il suo mandato in quanto, nonostante le elezioni programmate per il 18 dicembre, il Ministero dell’Interno ha stabilito con un parere la decadenza immediata. Per quanto riguarda la viabilità dell’area di Sulmona “ho svolto un raccordo costante con i sindaci per individuare le esigenze”. Ha affermato Ramunno. Per l’anno 2020 si è provveduto al noleggio di un mezzo ed all’assunzione di operai stagionali per l’ordinaria amministrazione di circa 240 km di strade provinciali. Sono stati effettuati lavori per circa 6milioni di euro per sistemare l’asfalto alle strade: 10 Peligna, 118 Fanesina, 52 Nolfese, 53 dell’Albanese, 12 Frentana, 13 Morronese, 99 di Pettorano, 100 Napoleonica, 115 La Torre, 50 di Roccacasale, 116 di Cantone, 117 di Mastroiacovo, 14 di Introdacqua, NSA 253 di Rocca Pia, SR 479 Sannite, 60 Marsicana e 54 di Fonte Romana. Sono stati effettuati circa 700mila euro di lavori per il dissesto idrogeologico della SP 14 di Introdacqua, NSA 253 di Rocca Pia e SP 54 di Fonte Romana. Ci sono inoltre circa 1milione 300mila euro di lavori partiti o in partenza alle strade 13 Morronese, 99 di Pettorano, 112 dell’Ancinara e 60 Marsicana. Nel piano triennale delle opere pubbliche 2021/2023 sono state inserite opere per circa 1milione di euro: SP 12 Frentana, SR 479 Sannite e SP 99 di Pettorano. Per quanto riguarda l’edilizia scolastica, nel novembre 2019 c’è stato l’incontro con i presidi per individuare le esigenze dei plessi e nel febbraio 2020 si è riunita a Sulmona la commissione edilizia scolastica per definire il percorso sul De Nino-Morandi. Per quanto riguarda nello specifico proprio il De Nino-Morandi c’è stata la ripresa dell’iter che rischiava di arenarsi. I passaggi sono stati quelli dell’individuazione del programma con lavori sul Lotto 2 (funzionale), di incontri a cadenza mensile con progettisti ed il provveditorato alle opere pubbliche, l’approvazione del progetto esecutivo e l’inizio dell’iter di gara. Nel 2020/2021 sono stati eseguiti lavori all’istituto Alberghiero di Roccaraso per l’adeguamento dell’impianto elettrico (260mila euro) e dell’antincendio (200mila euro), e lavori di adeguamento alle norme antincendio del Liceo Vico e del Liceo scientifico per un importo totale di circa 500mila euro. La Provincia si è, inoltre, adoperata per il piano adeguamento Covid: tra agosto e settembre 2020 sono stati pianificati e realizzati lavori per oltre 120mila euro per adeguare le scuole cittadine alla normativa anti-Covid sugli spazi. Sono stati ottenuti fondi pari a 1milione 650mila euro per l’efficientamento energetico (sostituzione infissi) degli edifici che ospitano il Liceo Vico e il Liceo artistico Mazara e per adeguare sistematicamente la palestra del Liceo classico. Altri interventi sono stati la chiusura del portico del Liceo scientifico per un importo pari a 255mila euro, il recupero dei locali Pal. F del plesso scolastico di Pratola Peligna e la manutenzione straordinaria per il recupero degli spazi da dedicare all’istituto Serpieri. “Sono stati – dichiara Ramunno – due anni brevi ma intensi, vissuti quasi interamente sotto pandemia. Ringrazio innanzitutto gli amministratori che mi hanno dato la possibilità di essere al loro servizio e chi ha sostenuto la mia candidatura a consigliere provinciale. Spero di aver svolto al meglio il mio ruolo. Ho macinato tanti km per sopralluoghi, dedicato tanto tempo solo con l’obiettivo di produrre risultati positivi. Ho messo tanto cuore e impegno, a volte non è bastato e ho il rammarico di non essere riuscito a portare a conclusione degli obiettivi. Ringrazio gli uffici della Provincia dell’Aquila con cui si è instaurato un bel rapporto, in particolare e dirigenti e i funzionari con cui mi sono relazionato per le questioni inerenti l’area di Sulmona. Ringrazio il presidente Angelo Caruso che reputo uno dei migliori amministratori abruzzesi in circolazione e i miei colleghi consiglieri. Ne esco arricchito sia sotto l’aspetto umano che amministrativo”. L’auspicio di Andrea Ramunno è che Sulmona potrà avere nel prossimo consiglio provinciale un suo rappresentante “fondamentale per rappresentare le istanze di questo territorio e per portare avanti il lavoro fatto fino a qui”. Ha concluso Ramunno.

158 letture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com