ENDURO SUD ITALIA, TRIONFO DELLA PAVIND BIKE TEAM A BOJANO

Un grandioso successo per l’ultima tappa del Circuito Mtb Enduro Sud Italia. Dopo le tappe disputate ad Eboli, Monopoli, Belmonte Calabro, Sala Consilina, ieri 23 ottobre si è svolta a Bojano, in provincia di Campobasso, l’attesa gara finale. L’evento organizzato dalla Matese Outdoor Asd, di cui è presidente Gaetano Paglione, ha visto circa 90 iscritti tra esordienti, allievi e master provenienti da diverse regioni quali Puglia, Campania, Lazio, Abruzzo e Molise.

Una gara molto tecnica e impegnativa, con tre prove speciali in cui vince la somma dei tempi minore, totalmente immerse nei boschi del Monte del Matese, particolarmente suggestivi dagli attuali toni autunnali.

Primo classificato assoluto l’abruzzese Fabio Di Renzo della Pavind Bike Team di Sulmona seguito da Daniel Tortora (Asd Team LineaBici) al secondo posto e Angelo Paris (BikeStore #SocialMisfits) che si aggiudica il terzo posto. Un glorioso traguardo per la società Pavind Bike Team che porta a casa anche il secondo posto M1, conquistato da Valerio Di Ghionno, e l’intero podio esordienti con primo, secondo e terzo classificato: Gianluca Forgione, Matteo De Stephanis e Giuseppe Ricci. Soddisfazione anche per l’aquilana Gravity Academy, primo classificato assoluto E-Bike con Gianluca Di Bartolomeo, detto il Gringo. Una giornata eccezionale con un’organizzazione più che attenta e i sentiti complimenti da parte di tutti i partecipanti.

Forte emozione e grandissima soddisfazione da parte dell’organizzatore Gaetano Paglione: “Siamo più che felici della riuscita di questa manifestazione. Il tempo è stato clemente e ringrazio tutto il team per il massimo impegno per l’organizzazione di quest’ultima tappa. Un lavoro che ha richiesto tanta energia, siano rimasti sulle prove speciali fino a tarda sera per evidenziare i punti strategici lì dove i corridori potessero tagliare per rubare qualche secondo. Con tanta passione siamo riusciti a portare avanti questa nostra terza edizione così importante per il ciclismo fuori strada ancora vergine nel nostro territorio”.

“Contentissimo dei feedback positivi stiamo già lavorando per gli eventi del prossimo anno per valorizzare al meglio il nostro territorio e far conoscere le nostre peculiarità, l’ambizione è quella di tirar fuori una prova speciale dolomitiana. Ringrazio gli sponsor che hanno supportato il progetto e soprattutto gli atleti senza i quali questa manifestazione non avrebbe avuto luogo. Siamo felici ed emozionati di aver ricordato il nostro caro amico Luca Puglielli in questa grande occasione dedicandogli anche una prova speciale. Appuntamento al prossimo anno!”.

Latifa Benharara

132 letture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com