“VITA INDIPENDENTE SPERIMENTALE”, FINANZIATO IL PROGETTO CON CAPOFILA SULMONA

Da alcuni anni, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha avviato una sperimentazione di un modello di intervento volto a favorire l’indipendenza e l’inclusione sociale delle persone con disabilità destinando specifici fondi alle Regioni denominato “Vita indipendente sperimentale”. A tal proposito, l’amministrazione comunale di Sulmona annuncia che il progetto presentato nel maggio scorso dall’Ambito sociale distrettuale 4 Peligno, con capofila il Comune di Sulmona, è stato finanziato dalla Regione Abruzzo per un importo di contributo di 80mila euro oltre a 20mila euro di cofinanziamento. Gli interventi previsti riguardano: per la somma di 40mila euro il finanziamento di un contributo a sostegno delle spese per assistenti personali autogestiti, che sono scelti dalla persona con disabilità la quale provvederà alla regolarizzazione del rapporto. Le somme attribuite ai beneficiari, che saranno individuati a seguito di apposito avviso, potranno ricevere un contributo che varia da 12mila a 6mila euro sulla base dell’intensità assistenziale valutata con la scala Barthel. Per la somma di 45mila euro il finanziamento sarà utilizzato per la sperimentazione relativa al co-housing, ossia la convivenza tra due persone con disabilità che saranno individuate sempre con apposito avviso. Per la restante somma di 15mila euro, il finanziamento sarà utilizzato a sostegno delle spese per il trasporto sociale per beneficiari. Per la sperimentazione mediante co-housing il Comune di Sulmona mette a disposizione un alloggio arredato. L’amministrazione comunale esprime la propria soddisfazione per il finanziamento in quanto il progetto “valorizza e promuove la libertà delle persone, permettendo ai beneficiari di poter ottenere maggiore assistenza con la concreta prospettiva di una vita maggiormente autonoma”.
77 letture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com