SULMONA FUTSAL, DOPPIO COLPO BRASILIANO

Il Sulmona Futsal si rinforza con due innesti brasiliani. Si tratta di Augusto Nunes Freire e Vitor Tomasi Conti Jardim che hanno esordito nella gara di domenica scorsa contro lo Sport Center Celano. “L’obiettivo della società era quello di rinforzare la squadra. Lo abbiamo fatto ora prendendo elementi che alzano il livello qualitativo del gruppo”. Afferma il direttore sportivo William Del Monaco.

Augusto Nunes Freire vanta trascorsi in serie B con la Meriense, squadra della provincia di Messina. Ha 24 anni ed è nato a São João da Boa Vista, una città a 274 km da San Paolo. Ha iniziato il suo percorso nel futsal a 17 anni vincendo diversi tornei giovanili. Ha avuto, inoltre, la possibilità di conoscere Ricardo Tutilo, esperto calciatore brasiliano che gli ha permesso di intraprendere la carriera in questo sport. “Sono contento – afferma – di intraprendere questa nuova esperienza a Sulmona. Cercherò di dare il massimo. Grazie al presidente e al mister per la fiducia”.

Vitor Tomasi Conti Jardim ha 22 anni ed è nato a San Paolo. Ha iniziato la carriera calcistica all’età di 6 anni nel Corinthians Futsal, una grande squadra del Brasile, dove ha giocato fino all’età di 12 anni. E’ passato poi al calcio a 11 giocando nel Corinthians, Grêmio (serie A) e nel campionato irlandese di Seconda Divisione in Irlanda vincendo diversi titoli. Torna ora al futsal per giocare nel Sulmona. “Spero di dare il massimo – dichiara – e ringrazio tutti per la fiducia”.

I due innesti rappresentano un impegno importante dell’intera società composta dal presidente Roberto Cicerone, dal ds Del Monaco e dai dirigenti Roberto Cerasoli, Emanuele Verrocchi, dall’imprenditore Antonio Santacroce e dal responsabile della logistica Paolo Gualdieri. Con Augusto Nunes Freire e Vitor Tomasi Conti Jardim, che si uniscono agli altri connazionali Junior e Del’Andrea, il Sulmona Futsal parla sempre più brasiliano. Forti ambizioni, dunque, da parte del Sulmona Futsal che è ancora costretta a giocare a Popoli le gare casalinghe per l’indisponibilità del Palasport Serafini. Una situazione che sta diventando insopportabile per una realtà che sta portando in alto il nome della città nel massimo campionato regionale di calcio a 5.

369 letture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com