MANCA IL MEDICO, SALTANO LE GARE DI RUGBY: APPELLO DELLA SOCIETA’ A REPERIRE UN DOTTORE

Quello che doveva essere un pomeriggio di sport si è trasformato in un incubo per la società del Sulmona Rugby e una profonda delusione per i ragazzi. Nella giornata di ieri si sarebbero dovute disputare due gare del campionato regionale rugby tra Polisportiva Chieti ed Avezzano per la categoria Under 17 e tra Sulmona ed Avezzano per gli Under 19. I due confronti non si sono, però, giocati per mancanza del medico di campo (obbligatorio in partita). Oltre alla delusione delle squadre e dei genitori al seguito, tanto rammarico da parte della dirigenza del Sulmona che aveva preparato al meglio l’evento. Il medico non ha potuto presenziare alle gare per motivi professionali e la società si era subito attivata per reperire un altro dottore ma in due giorni non è stato trovato nessuno disponibile. Un simile problema si era presentato anche nell’ultimo anno di attività, prima del Covid, che è stato risolto grazie alla collaborazione di medici di Chieti. La società del Sulmona Rugby 1967 fa sapere che sono stati contattati una ventina di medici del territorio ma tutti si sono dichiarati indisponibili. “Se dovesse riverificarsi un’altra volta, sarà da prendere in considerazione il ritiro dai campionati o richiedere di giocare sempre in trasferta”. Afferma il presidente Mauro Ranalli che chiede pubblicamente se c’è qualche medico disposto a dare una mano al Sulmona Rugby. Chiunque fosse interessato può contattare il numero telefonico 348/6009957. L’appello viene lanciato a nome di tutti i tesserati nati dal 2014 al 2002 che desiderano di continuare a praticare il loro sport preferito.

210 letture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com