TARI, CONTRIBUTO “UNA TANTUM” PER FAMIGLIE IN DIFFICOLTA’

La giunta comunale, nella seduta di ieri, su iniziativa dell’assessore Katia Di Marzio,  ha deliberato l’assegnazione di un contributo “una tantum”, relativo alla Tari (tassa sui rifiuti) a favore delle utenze domestiche in stato di disagio economico, per un budget totale pari a 152.362,19 euro. Il provvedimento è da ricondurre alle iniziative adottate dal governo con il decreto 73/2021, mirato a consentire ai Comuni l’adozione di misure di sostegno alle famiglie che versano in condizioni di bisogno relativamente al pagamento delle utenze domestiche, compresa la bolletta Tari ed è finalizzato a soddisfare le necessità urgenti ed essenziali dei nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica i nuclei che già versavano  in una situazione di disagio economico, nonché quelli che a tale disagio sono pervenuti a seguito degli effetti della pandemia. La misura massima del contributo deliberato dalla giunta è pari all’ammontare della Tari 2021 riferita alla residenza del richiedente e del suo nucleo familiare e, nel caso in cui l’utente avesse già provveduto al pagamento della tassa relativa all’anno corrente , si potrà chiedere il rimborso della somma versata. L’iniziativa  adottata è destinata agli utenti in possesso di specifici requisiti, sostanzialmente riconducibili a situazioni di disagio economico attestate  da limiti di reddito certificati dagli indicatori Isee, dal consistente nucleo familiare o dal ricorrere di particolari condizioni di precarietà insorte in relazione all’emergenza Covid. A breve, entro il 31 dicembre prossimo, sul sito web del Comune  sarà disponibile l’avviso e la modulistica per accedere al contributo. Per ogni utile informazione, gli interessati potranno rivolgersi all’Ufficio Tributi del Comune.

54 letture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com