TRIBUNALI DA SALVARE, PRESSING DEI PARLAMENTARI SUL MINISTRO CARTABIA

Quattordici parlamentari abruzzesi hanno consegnato una lettera al ministro della Giustizia Marta Cartabia in cui chiedono un incontro urgente per sollecitare il mantenimento in vita dei quattro tribunali. “Abbiamo consegnato direttamente nelle mani del ministro Cartabia una lettera in cui annunciamo che ogni gruppo politico presenterà un identico emendamento al decreto Milleproroghe come azione collettiva e coordinata per ottenere la proroga delle attività in deroga per i tribunali abruzzesi di Sulmona, Avezzano, Lanciano e Vasto”. Affermano in una nota i parlamentari. “Ci aspettiamo dal governo e dal ministro – proseguono – un comportamento diverso da quello avuto in Senato. Nella lettera chiediamo altresì alla Cartabia un incontro urgente da tenersi possibilmente prima che il decreto vada in discussione in commissione”. Nella lettera al ministro Cartabia è stato ribadito come nel territorio della regione Abruzzo sia in corso una vasta mobilitazione che coinvolge sindaci, avvocati, ordini professionali, sindacati e associazioni di categoria. Hanno sottoscritto la nota i deputati e le deputate Stefania Pezzopane (Pd), Camillo D’Alessandro (Italia Viva), Gianluca Vacca (M5S), Daniela Torto (M5S), Carmela Grippa (M5S), Antonio Martino (FI), Luigi D’Eramo (Lega), Giuseppe Bellachioma (Lega), Antonio Zennaro (Lega); i senatori e le senatrici Gabriella Di Girolamo (M5S), Luciano D’Alfonso (Pd), Gianluca Castaldi (M5S), Nazario Pagano (FI), Gaetano Quagliariello (Coraggio Italia), Alberto Bagnai (Lega). Oggi intanto seconda giornata di stop alle udienze da parte degli avvocati del Foro di Sulmona a difesa del tribunale del capoluogo peligno. Una conclusione che non vuole nessuno. “La risposta degli avvocati è stata unanime e convinta”. Afferma il presidente dell’Ordine forense, Luca Tirabassi.

70 letture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com