ARTIGIANO SULMONESE CONDANNATO DUE VOLTE IN UN GIORNO

Due condanne per un artigiano sulmonese per calunnia e minacce. L’uomo in un solo giorno ha avuto due sentenze di condanna, sommando tre anni di reclusione ed il pagamento delle spese processuali. Le pene sono state comminate a carico di Franco Bellei, con sentenza del giudice monocratico del tribunale di Sulmona, Francesca Pinacchio, per due procedimenti, per calunnia e minacce. Calunnia nei confronti del suo ex avvocato, Alessandra Baldassarre, e minacce per aver indotto un suo conoscente a testimoniare il falso. In particolare l’artigiano edile, stando all’imputazione, si sarebbe recato in Procura per depositare una denuncia in cui sosteneva che l’avvocato Baldassarre gli aveva fatto firmare un foglio in bianco che il legale avrebbe poi utilizzato come scrittura privata quale parte civile in un procedimento penale in cui era imputato. Inoltre, sempre secondo le accuse, l’artigiano sulmonese avrebbe minacciato un conoscente per indurlo a rimettere le precedenti querele sporte nei suoi confronti e a rendere falsa testimonianza nel processo a suo carico. Non ottenendo risultati l’artigiano ha testimoniato contro nella causa civile di divorzio che vedeva coinvolto proprio il suo conoscente. E in quell’occasione avrebbe dichiarato il falso affermando che l’uomo frequentava abitualmente night club in varie località e di averlo visto personalmente tanto da pagare lui stesso al suo posto l’intrattenimento nel locale. Le pene sono state di un anno di reclusione per le minacce e due anni per la calunnia al suo ex legale oltre al pagamento delle spese processuali per 3400 euro circa. In più, in separata sede, si quantificherà il risarcimento del danno, chiesto dalla parte lesa, ovvero l’avvocato Alessandra Baldassarre.

532 letture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com