“SULMONA CITTA’ D’ARTE” PROMUOVE IL PATTO PER LA LETTURA

Nasce a Sulmona il progetto “Patto per la Lettura”, promosso dalla neonata associazione culturale “Sulmona Città d’Arte”, con l’obiettivo di sottoscrivere un impegno congiunto di promozione alla lettura. Attori principali dovranno essere le associazioni culturali con il Comune capofila. “La lettura è un bene comune su cui investire per la crescita culturale dell’individuo e della società, uno strumento straordinario per l’innovazione e lo sviluppo economico e sociale della città”. E’ l’obiettivo principale del progetto che mira a rendere la pratica della lettura un’abitudine sociale diffusa e ad avvicinare alla lettura i non lettori, con particolare riferimento alle famiglie in cui si registra un basso livello di consumi culturali, ed i giovani. Inoltre allargare la base dei lettori abituali, consolidando le abitudini di lettura, e favorire un’azione coordinata e sistematica di moltiplicazione delle occasioni di contatto e di conoscenza fra i lettori e chi scrive, dando continuità e vigore alle iniziative di promozione alla lettura già collaudate. Con l’ambizioso progetto, sottoposto all’attenzione del Comune, si punta ad ottenere per Sulmona la qualifica di “Città che legge” che viene attribuita alle amministrazioni comunali impegnate a svolgere con continuità sul proprio territorio politiche pubbliche di promozione alla lettura. Al tavolo del “Patto per la Lettura”, per conto dell’associazione “Sulmona Città d’Arte”, siede Paola Petrucci, operatrice culturale e bibliotecaria che ha proposto il progetto sulla base dell’esperienza acquisita in un altro Ente pubblico. “Attraverso la cultura vogliamo creare una rete con le altre città”. Afferma la vice presidente di “Sulmona Città d’Arte”, Maria Pallozzi, che sottolinea il ruolo prioritario incentrato alla promozione del territorio. L’associazione, presieduta da Antonio Filippi e dal presidente onorario Mariolina Pallozzi, prosegue nel frattempo le proprie attività riguardanti, in particolare, l’organizzazione ad ottobre di una retrospettiva su Gaetano Pallozzi dal titolo “Le vite degli altri”. “Intendiamo rendere omaggio al maestro Pallozzi che ha dato lustro alla città con la sua arte e con il Premio Sulmona. Ci saranno, poi, altre iniziative come le serate dedicate al tango argentino e diverse attività che ci accompagneranno per tutta l’estate”. Conclude Maria Pallozzi.

328 letture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com