CAMMINA UBRIACO SUL CIGLIO DELLA STRADA, MESSO IN SALVO DA UN ALLIEVO ISPETTORE PENITENZIARIO E DALLA POLIZIA

Un uomo dall’apparente età di 50 anni, con accento straniero, è stato soccorso e messo provvidenzialmente in sicurezza ieri sera da un allievo vice ispettore di Polizia Penitenziaria della scuola di Fonte d’Amore a Sulmona e da una pattuglia della Polizia di Stato chiamata dal poliziotto penitenziario. A renderlo noto è il sindacalista della Uil Pa, Mauro Nardella. Erano le ore 19.45 quando il poliziotto penitenziario, mentre insieme alla consorte faceva rientro nella propria abitazione, notava l’uomo barcollante e ubriaco che stava camminando pericolosamente sul ciglio della strada, tanto che due automobilisti di passaggio in quel momento sono riusciti per mera fortuna a schivarlo. Considerato lo stato critico venutasi a creare e onde evitare ulteriori e pericolose conseguenze per se stesso e per gli altri, il poliziotto penitenziario si adoperava immediatamente per soccorrere, assistere e mettere in sicurezza il l’uomo e, contestualmente, chiedere l’ausilio della Polizia che è intervenuta subito sul posto. Nel frattempo che il poliziotto penitenziario parcheggiasse per intervenire a soccorso dell’uomo che, a causa del suo eccessivo ondeggiare, perdeva l’equilibrio e, cadendo, andava ad occupare parte della carreggiata col serio rischio di essere investito. Nel cadere si procurava lievissime escoriazioni in prossimità del piede sinistro. Il poliziotto penitenziario, oltre a rimettere provvidenzialmente in sicurezza la posizione dell’uomo, si è preso cura dello stesso fino all’arrivo della pattuglia del 113 che lo ha preso in consegna al fine di portare avanti gli adempimenti del caso.

862 letture

Un Commento su “CAMMINA UBRIACO SUL CIGLIO DELLA STRADA, MESSO IN SALVO DA UN ALLIEVO ISPETTORE PENITENZIARIO E DALLA POLIZIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com