OVIDIO RUNNING, D’ONOFRIO VINCE LA CORSA PODISTICA DEDICATA AL VATE SULMONESE (video)

Sulmona e Costanza, le città gemellate per il poeta Publio Ovidio Nasone, sono state protagoniste dell’Ovidio Running. Grande successo alla gara podistica che ha avuto la particolarità del percorso interamente urbano, all’interno del centro cittadino, con 166 partecipanti allo start in piazza Garibaldi. A vincere è stato il maratoneta della nazionale Daniele D’Onofrio ma le emozioni sono state tantissime per l’evento dedicato al poeta Vate sulmonese.

Daniele D’Onofrio durante il percorso

L’organizzazione è stata curata dalla Runner Sulmona e dall’istituto Ovidio, in particolare dal liceo motorio sportivo Giambattista Vico. La manifestazione da quest’anno ha assunto un carattere internazionale dopo l’edizione romena, svoltasi a Costanza nello scorso mese di maggio. Presente per l’occasione a Sulmona una delegazione del Comune di Costanza che è stata accolta da Valerio Di Tommaso della Ecos, promotore del progetto “Ovidio Running in Eu”, dalla dirigente scolastica dell’istituto Ovidio Caterina Fantauzzi, dall’assessore allo sport Attilio D’Andrea e dal consigliere comunale Maurizio Proietti.

La delegazione di Costanza accolta a Palazzo San Francesco

Per la municipalità di Costanza, il capo ufficio relazioni internazionali Cornelia Petcu ha illustrato due progetti da mettere in atto nei prossimi mesi che prevedono una conferenza su Ovidio in Romania e la realizzazione di una “casa di Ovidio” che dovrà sorgere in entrambe le città gemellate. Il vice rettore dell’Università Ovidius, Mihai Girtu, ha prospettato l’idea di creare una collezione di libri su Ovidio con il contributo di esperti da tutta l’Italia. Inoltre sono intervenuti Florina Cristache del ministero dello sport della Romania, il preside della facoltà dello sport dell’Università Ovidius, Ionel Melenco, ed il consigliere del vicesindaco di Costanza, Tiberiu Cojan. “Dal 2023 partirà un nuovo progetto per creare maggiori sinergie e diffondere in Europa i valori sportivi e culturali, messi in evidenza da tutti gli attori italiani e romeni attraverso l’Ovidio Running”, ha annunciato Di Tommaso. Prima della partenza della gara competitiva, si sono esibiti i giovani runner dai 6 ai 16 anni e, poi, spazio all’iniziativa “La Passeggiata nella Storia”, la camminata riservata ai cittadini per ammirare le bellezze di Sulmona. Avvincente la gara principale con l’atleta della nazionale Daniele D’Onofrio che ha tagliato il traguardo in 30’04”.

Daniele D’Onofrio taglia il traguardo

E’ stato netto il predominio dell’atleta di Scontrone delle Fiamme Oro Padova, che ha imposto subito il suo passo vincente distanziando gli altri. Nei tre giri attorno al percorso urbano, di 9,9 Km, D’Onofrio ha  staccato di 1’53” Lorenzo Dell’Orefice dell’Aterno Pescara mentre terzo si è classificato Enite Fiadone, sempre dell’Aterno Pescara, con il tempo di 31’58” che ha preceduto soltanto di un secondo Italo Giancaterina dell’Unione Atletica Abruzzo. “E’ stato un percorso abbastanza facile ma molto caratteristico”, ha affermato D’Onofrio, “sono contento di aver fatto questo test che mi è servito per prepararmi ai campionati italiani di mezza maratona, in programma il 9 ottobre a Pisa, ed alla maratona di Valencia”, ha concluso. Prima tra le donne Elena Trivellone della Polisportiva Tethys Chieti che, in 40’21”, ha preceduto Francesca Pesce dell’Atletica Abruzzo L’Aquila e Rita Mascitti dell’Atletica Avis San Benedetto del Tronto. Hanno gareggiato anche atleti già protagonisti a maggio nell’edizione romena dell’Ovidio Running e gli studenti della scuola organizzatrice. Tra loro ha prevalso Sergio Colan della classe 4^ B motorio.

“Attorno a questa manifestazione c’è un progetto Erasmus Plus che coinvolge le due città legate ad Ovidio ma anche altre europee”, ha spiegato la dirigente scolastica Fantauzzi. A sottolineare il livello internazionale dell’evento è stato Luciano Di Fonzo, vice capo Unità Sport della commissione europea di Bruxelles. “Abbiamo finanziato con piacere questo progetto”, ha detto, “e siamo particolarmente soddisfatti perché la gara si è svolta in occasione della settimana europea dello sport”.

405 letture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com