FESTIVAL DI TIRANA, PRIMO PREMIO PER LA SCENEGGIATURA AL SULMONESE LIBERATORE

“Un dramma intenso e coinvolgente con una scrittura fortemente cinematografica che tocca un tema molto attuale e che ci rende, allo stesso tempo, arrabbiati e impotenti”. È stato questo il giudizio che ha consentito al talento sulmonese Carlo Liberatore di vincere il primo premio come migliore sceneggiatura al Tirana International Film Festival 2022 con la sua sceneggiatura “In Your Hands”.

Il festival del cinema di Tirana è uno dei più importanti nel mondo ed è inserito nel circuito per l’Oscar. Carlo Liberatore, autore, regista e film maker sulmonese, oltre che direttore artistico del Sulmona Film Festival, ha scritto la sceneggiatura in your hand nel 2019 ed ha ricevuto moltissimi premi e riconoscimenti per con oltre venti candidature per altrettanti festival di grandissimo rilievo mondiale. “In Your Hand”, il titolo della sceneggiatura, racconta il dramma di un ecclesiastico e della presa di coscienza delle proprie debolezze. Uno sguardo intenso e profondo all’animo umano che si interroga sulle proprie azioni e sulle proprie fragilità che spesso condizionano irreparabilmente anche la vita degli altri. Questa sceneggiatura è stata molto apprezzata all’estero nella versione in inglese, invece molto meno in Italia nella versione originale “Nelle tue mani”, tanto per asserire il vecchio detto “nemo profeta in Patria”.

Adesso per Carlo Liberatore si apre una prospettiva molto importante perché la vittoria al festival offre la possibilità di girare il cortometraggio e vedere finalmente lo scritto sul grande schermo. Attualmente Liberatore è impegnato con il Sulmona Film Festival che si svolgerà a Sulmona dal 26 al 30 ottobre, e con due importanti e prestigiosi documentari internazionali, uno che riguarda la ristrutturazione del Palazzo delle Nazioni Unite (Onu) di Ginevra e un altro, top secret, in terra africana.

104 letture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com