IL “ROSATONE RACING TEAM” PROTAGONISTA AL CAMPIONATO ITALIANO DI CREMONA (video)

Sembra quasi di raccontare una fiaba, con protagonisti un paesino al centro Abruzzo ed un appassionato di motocross che coinvolge nella passione sportiva tanti ragazzini locali: pian piano ci si comincia ad accorgere che quei ragazzi che si allenavano per gioco cominciano ad avere un ritmo di buon livello, fino a dominare molte gare regionali, a quel punto i ragazzi erano pronti per affrontare gare nazionali, mai si sarebbe immaginato che erano anche pronti per dominare a livello nazionale. I piloti del Rosatone Racing Team di Sulmona, domenica scorsa hanno partecipato all’ultima prova del campionato italiano expert-rider a Cremona e, sin dalle prove, si è notata la netta superiorità dei concorrenti, tutti nelle prime posizioni, poi l’incredibile nella prima manche: parte in testa Francesco Palumbo, seguito da Daniele Crisante e terzo Stephan De Stefanis. Il loro unico avversario contendente il titolo cade in partenza lasciandogli via libera, anche il giovanissimo Samuele Traficante parte fortissimo in sesta piazza seguito dal compagno marsicano Andrea Bianchi che fa un gara chiudendo settimo. Traficante termina decimo, primo Palumbo, secondo Crisante, terzo il laziale Ricci, che dopo la caduta fa una rimonta clamorosa, e quarto De Stefanis.

Poi si svolge la prima manche rider mx1 dove Stefano Di Cintio parte in testa, aggressivo come non mai fa spettacolo con la sua guida spericolata, ma è costretto a cedere posizioni incalzato dagli avversari agguerritissimi, chiude decimo. A questo punto la classifica del campionato mx2 vede primo Palumbo, secondo Crisante, terzo Ricci e quarto De Stefanis. Il sogno sembra realizzato, quando all’improvviso a causa di un ritardo nell’allineamento alla pit lane i commissari di gara decidono una squalifica ai piloti del Rosatone Racing Team, Francesco Palumbo e Andrea Bianchi. Si registrano momenti di tensione altissima e si riesce a convincerli a fargli disputare la manche: parte in testa De Stefanis, seguito dal campione Ricci, terzo Crisante e a seguire un Palumbo nervosissimo. Ricci subito attacca e passa De Stefanis, poi arriva Palumbo da dietro cattivissimo che si mette all’inseguimento del primo. Al terzultimo giro, quando le speranze sembravano vane, Ricci rallenta a causa di una foratura, Palumbo approfitta e lo passa vincendo anche la seconda, terzo Crisante e quarto De Stefanis. Strepitoso il giovanissimo Traficante che con una gara perfetta chiude in settima piazza mentre Bianchi dodicesimo. Causa la squalifica, perde il titolo di campione italiano Palumbo che prende la medaglia di bronzo mentre conquista l’argento Daniele Crisante e il titolo ripassa a Ricci. Grande De Stefanis che si classifica quarto.

Nella seconda manche mx1, Di Cintio fotocopia un’altra grande partenza, mostrando carattere per tutta la gara, chiudendo settimo. Inoltre da evidenziare la prestazione di Loris Rasetta, amico del team peligno originario di Loreto Aprutino, che disputa un grande hole shot nella prima manche, comanda i quaranta inseguitori per alcuni giri, chiude settimo e nono. Nonostante non ci sia stato un vero lieto fine, l’euforia è alle stelle e tutti i componenti del Rosatone Racing Team si sentono i veri vincitori e sono carichi per la stagione 2023, pronti a raccontare altre bellissime avventure.

360 letture

Un Commento su “IL “ROSATONE RACING TEAM” PROTAGONISTA AL CAMPIONATO ITALIANO DI CREMONA (video)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com