MUORE A PESCARA PER UN MALORE IL SULMONESE CEPPARULO

Un sulmonese di 41 anni muore a Pescara per un improvviso malore sotto gli occhi di due amici. Si tratta di Alessandro Cepparulo che è deceduto ieri pomeriggio mentre si trovava insieme ad altre persone nella sua abitazione del capoluogo adriatico, presa in affitto da alcuni anni. L’allarme è stato lanciato proprio dagli amici che hanno chiamato i soccorsi. Sul posto sono intervenuti prima il personale del 118 e subito dopo una volante della polizia: i primi non hanno potuto far altro che constatare la morte mentre la polizia ha effettuato un sopralluogo aprendo un fascicolo teso ad accertare le cause che hanno portato al decesso dell’uomo. Da una prima ricognizione eseguita sul corpo del 41enne, è stata confermata l’ipotesi del malore ma non della causa che l’avrebbe provocato. Subito dopo, la salma del giovane è stata trasferita nell’obitorio dell’ospedale di Pescara a disposizione dell’autorità giudiziaria. Dalle testimonianze rese dalle due persone che si trovavano con Cepparulo al momento del decesso, sembrerebbe che l’uomo si sarebbe sentito male all’improvviso e a nulla sarebbero valsi i tentativi messi in atto per rianimarlo. In questo momento la Procura di Pescara sta valutando se procedere con un ulteriore esame disponendo l’autopsia oppure se riconsegnare la salma alla famiglia per la celebrazione dei funerali.

5.375 letture

Un Commento su “MUORE A PESCARA PER UN MALORE IL SULMONESE CEPPARULO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com