Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Pioggia di bonus da gennaio: chi ne ha diritto e come fare richiesta

A gennaio continueranno ad arrivare diversi bonus per i cittadini con un Isee basso: ecco quali sono stati confermati e come fare richiesta.

L’onda dei bonus continuerà ad essere cavalcata anche nel 2024; il Governo ha infatti già pensato a quali bonus rinnovare nel 2024 e a quali aggiungere a sostegno delle famiglie con un reddito più basso. Il tutto è già stato inserito nella Legge di Bilancio 2024, dove spiccano soprattutto gli aiuti per le famiglie con almeno tre figli e i bonus destinati al pagamento delle rette di asili nido e simili. La novità più grande del 2024 è sicuramente l’abolizione del Reddito e della Pensione di Cittadinanza, una manovra molto discussa ma che sarà prontamente sostituita dalla versione di Forza Italia del sussidio: l’assegno di inclusione e il supporto per la formazione e il lavoro.

Bonus
Tanti bonus da gennaio: come richiederli – (Sulmonaoggi.it)

Entrambi saranno disponibili a partire da gennaio 2024 per tutte le famiglie che fino ad oggi hanno percepito il Reddito di Cittadinanza e che rispettano i requisiti reddituali e familiari previsti dal decreto. Ma passiamo invece ai diversi bonus previsti per chi ha un Isee basso: riconfermato il bonus sociale bollette, dedicato alle famiglie con Isee non superiore ai 15.000 euro; le famiglie numerose possono averne diritto anche con un Isee di 20.000 euro. Come indica chiaramente il nome, serve proprio ad aiutare a sostenere le spese delle bollette delle utenze domestiche.

Bonus gennaio 2024: quali saranno disponibili per i cittadini con Isee basso

Anche la carta risparmio spesa sarà disponibile a gennaio 2024. Si tratta di un sostegno erogato direttamente dal comune di appartenenza, pari a circa 380 euro, destinati all’acquisto di generi alimentari e di beni di prima necessità presso i negozi che aderiscono all’iniziativa. Ne avranno diritto le famiglie con un Isee non superiore ai 15.000 euro e il bonus viene erogato su una carta simile alla Postepay (come avvenuto fino ad oggi con il Reddito di Cittadinanza). Oltre alla carta spesa sarà introdotto anche il reddito alimentare, un sussidio per le famiglie in condizioni di estrema povertà che sarà erogato mensilmente per la durata di tre anni.

Bonus di gennaio 2024
Tutti i bonus 2024 per chi ha un Isee basso – Sulmonaoggi.it

Infine ci sono altri due bonus riconfermati a gennaio: il bonus occhiali e il bonus trasporti. Il primo è destinato ai soggetti con un Isee di massimo 10.000 euro annui e consiste in un rimborso di 50 euro sull’acquisto di un paio di occhiali. Al secondo invece possono accedere tutti coloro che hanno un reddito non superiore ai 20.000 euro, che riceveranno un buono da massimo 60 euro per l’acquisto di biglietti e abbonamenti per i mezzi pubblici del trasporto urbano, suburbano e ferroviario.

Impostazioni privacy