Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Re Carlo, altro che risparmio: sfarzo e lusso durante la sua ultima cerimonia | Sudditi infuriati

Un menù sontuoso è stato scelto da Buckingham Palace per accogliere la Corea del Sud: Re Carlo opta per un’esperienza culinaria super.

Gli eventi mondani (oltre che politici) a Buckingham Palace sono una consuetudine. Questa volta però, durante il ricevimento riservato da Re Carlo per il presidente Yoon Suk Yeol, sembrava respirarsi un’aria di festa. La residenza reale si è messa in ghingheri chiamando tutti all’appello per accogliere al meglio la Corea del Sud, in un incontro culturale perfetto che ha testimoniato la stima reciproca tra i due paesi.

carlo iii ricevimento sud corea banchetto menu
Re Carlo III, l’incontro con la Corea del Sud (Foto: Ansa) – sulmonaoggi.it

Un omaggio alla tradizione e alla musica coreana è arrivato proprio dal reggente, che ci ha tenuto a mostrare la sua conoscenza in ambito K-Pop citando star come i Bts o le Blackpink. Una cultura che, come da lui stesso affermato, è in grado di “affascinare l’immaginazione”.

Non si è risparmiato neppure una battuta ironica, spiegando di non essere però molto vicino al “Gangnam style”. Yoon Suk Yeol, dal canto suo, ha tirato fuori ricordi di gioventù sulle note dei grandi artisti britannici, del calibro di Elton John, Queen e Beatles. A fare da cornice a questa atmosfera distesa di scambio interculturale, un banchetto assolutamente sontuoso. Il menù servito a palazzo è stato una vera perla culinaria.

Il menù di Buckingham Palace: servizio prezioso e piatti in francese

La delegazione sudcoreana può pregiarsi di aver ricevuto in Gran Bretagna un’accoglienza coi fiocchi, che è passata ovviamente, anche dalla cucina. La sala da ballo di Buckingham Palace è stata allestita per l’occasione con una grande tavolata imbandita, sulla quale comparivano 4000 preziosi pezzi, compresi servizi di posate in argento dorato e piatti dalla presentazione impeccabile, apparecchiati con precisissima simmetria. Un riflesso ovviamente, dell’altrettanto ricco menù, una vera e propria esperienza culinaria di alto livello.

carlo iii banchetto ricevimento buckingham palace corea
Il menù del banchetto (Foto: Ansa) – sulmonaoggi.it

Ognuno degli ospiti ha potuto prendere posto seguendo la targhetta che riportava il proprio nome o, nel caso del Primo Ministro e del Ministro degli Esteri, soltanto il titolo. Una volta seduti, si sono trovati poi di fronte ad una lista dei piatti scritta in francese, che comprendeva eccellenti preparazioni e vini di alta qualità. Tra le portate, sono state servite delle uova in camicia, ma anche del fagiano. Come dessert invece, le personalità presenti sono state deliziate da un’elegante bomba di gelato al gusto mango.

Il banchetto è stato arricchito da un Camel Valley originario della Cornovaglia e da un Château Mouton-Rothschild del 1989. Tra i tanti commensali, anche Keir Starmer, leader laburista e Lib Dem Ed Davey. Grande assente invece, l’attesissimo calciatore Son Heung-min, figlio della Corea del Sud. Il ricevimento pieno di leccornie però, ha lasciato comunque nei presenti una sensazione di puro gaudio.

Impostazioni privacy