Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Dimagrisci subito cambiando il modo in cui apparecchi la tavola: così è facilissimo

Dimagrire con un metodo insolito e inaspettato: è possibile secondo gli esperti, dipende da come si apparecchia la tavola.

Elaborate ed impegnative diete dimagranti possono certamente essere utili, ma spesso sono estenuanti. Il modo per perdere peso senza particolari sforzi e fatiche è ciò che viene ricercato sempre da tutti.

dimagrire apparecchiando la tavola
Come apparecchiamo la tavola può influire sul nostro peso – sulmonaoggi.it

Ma può effettivamente esserci un metodo facile per dimagrire? O comunque ci possono essere espedienti e sistemi semplicissimi da mettere in pratica che consentono di raggiungere l’obiettivo del dimagrimento così tanto ambito?

Alcuni studiosi affermano che esiste un modo che favorisce la perdita di peso e passa tutto dall’apparecchiatura della tavola. Siamo abituati a pensare alla mise en place come a qualcosa che riguarda esclusivamente l’aspetto estetico. Interessa il campo del Galateo e delle buone maniere, ma non ci verrebbe mai da pensare che possa influire sul modo in cui accumuliamo il peso, e quindi anche su come perderlo.

Una dietista inglese che lavora per lo Spectrum Health, Holly Dykstra, afferma che non è importante soltanto ciò che si mangia e nella quantità in cui lo si fa, ma anche tutta una serie di comportamenti che abbiamo a tavola e che riguardano anche il modo in cui ci si accinge a pranzare e cenare.

I consigli dell’esperta: come apparecchiare e stare a tavola aiuta a dimagrire

Secondo la dietista, la prima cosa importante è mangiare seduti al tavolo e non in piedi o al bancone di un bar o della propria cucina. In questo modo ci si accosta al cibo in modo più consapevole e si mangia con una maggiore moderazione e ponderatezza.

come apparecchiare tavola dimagrire
Il rosa è un colore ideale per apparecchiare la tavola – sulmonaoggi.it

Per quanto riguarda l’apparecchiatura della tavola è fondamentale che non ci sia disordine. Vedere troppi oggetti produce una distrazione che non mantiene concentrati sul cibo e porta a mangiare di più. Bisogna mettere sul tavolo esclusivamente l’essenziale, ciò che serve per quel pasto e nessuna aggiunta che può costituire un’inutile tentazione.

Meglio usare piatti piccoli perché così sembrano più pieni e la mente è illusa dall’idea di aver mangiato una porzione più grande di quella che in realtà è. Questo convince di aver mangiato abbastanza e frena il desiderio di prendere ancora altro cibo. Un’altra idea utile, secondo la dottoressa è inserire tutti gli alimenti in un unico piatto sezionandolo per parti. L’effetto sarà di un pasto super abbondante, ma dentro devono esserci gli ingredienti giusti, sani e leggeri.

Anche la scelta del colore per quanto riguarda le stoviglie e la tovaglia ha la sua importanza. Sono da prediligere colori che infondono serenità e sicurezza, come l’azzurro, il rosa. Ma possono andar bene anche colori che hanno un effetto calmante come il viola, il blu, il grigio e il marrone. 

Da evitare i colori accesi come il giallo e il rosso che hanno un potere eccitante e stimolano la voglia di cibo. Addirittura si pensa che possano alzare la pressione del sangue generando un maggior appetito. Bere molta acqua prima del pranzo e masticare lentamente sono abitudini da affiancare per avere un maggior senso di sazietà e quindi mangiare meno.

Impostazioni privacy