Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

GF, il giallo della parola in codice per evitare la censura: produzione infuriata

GF, il giallo della parola in codice per evitare la censura, i telespettatori se ne sono accorti in questi giorni: produzione infuriata

In questi giorni, i concorrenti del Grande Fratello si sono ritrovati a trascorrere il Natale lontani dai loro cari e all’interno di una casa che non è la loro, ma che cominciano a sentire sempre più importante. Infatti, nonostante la malinconia si stia facendo sentire più che mai in questo momento, ce la stanno mettendo tutta per vivere le feste in tranquillità e non lasciarsi prendere dalla tristezza.

Rivelazione sul gf
Grande Fratello: il dettaglio che hanno notato tutti (Credits screenshot mediaset infinity) sulmonaoggi.it

Cì è mancato veramente poco, però, che i ragazzi si ritrovassero a trascorrere il Natale, non solo senza loro cari, ma anche senza da concorrente Beatrice Luzzi. Infatti, la famosa attrice, è stata costretta ad abbandonare temporaneamente la casa quando l’improvviso scoperto che suo padre non stava bene che aveva bisogno di essere operato. Lei credeva che non sarebbe mai più tornata, perché suo padre era davvero in pericolo, ma nel momento in cui ho cominciato a stare bene le hanno permesso di rientrare.

Grande Fratello: cosa sta succedendo nella casa più spiata d’Italia?

Durante i giorni in cui Beatrice non è stata nella casa, ogni volta che qualcuno cominciava a parlare di lei, si sentiva dire una parola del tutto fuori contesto, ma che venendo ripetuta così tanto spesso, di certo non è passata inosservata ai telespettatori. Infatti, puntualmente veniva pronunciata la parola “giallo”, e d’improvviso i ragazzi si ritrovavano a cambiare discorso.

Rivelazione sul gf
Grande Fratello: il dettaglio che hanno notato tutti (Credits screenshot mediaset infinity)sulmonaoggi.it

Non è stato difficile capire che questa parola è una sorta di codice, che è stato accordato tra i concorrenti e la produzione del Grande Fratello.

A quanto pare, il programma si è infuriato perché i ragazzi molto spesso si ritrovano a parlare di cose di cui non dovrebbero, come contratti e altre cose burocratiche che non sono permesse nei discorsi secondo regolamento. Infatti non solo sulla questione di Beatrice: dopo il suo rientro questa cosa si è ripetuta in diversi contesti che hanno fatto capire tutto ai telespettatori.

In questo modo, la regia può fare a meno di censurare come succede ogni volta in cui i ragazzi parlano di qualcosa di cui non dovrebbero. Infatti, quando sta per succedere, sono proprio loro a mettere un freno e a cambiare poi discorso.

Impostazioni privacy