Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Occhio alla telefonata che ti svuota il conto: non rispondere se vedi questo

Una nuova truffa fa tremare gli italiani, basta una telefonata per svuotare il conto e ritrovarsi in una situazione veramente di pericolo. 

Tutto inizia da quella che appare una semplice telefonata fatta dal proprio istituto di credito. Tuttavia non è assolutamente la banca o posta che contatta l’utente ma si tratta di una frode vera e propria che mira a spaventare la persona e ad approfittare della sua confusione del momento per procedere.

telefonata svuota conto
Allarme telefonata svuota conto (sulmonaoggi.it)

Spesso, anche quando si conoscono frodi e simili, si viene colti in un momento di distrazione e si cade nella trappola. Non sono quindi solo rivolti ad anziani o persone poco attente, come si potrebbe immaginare, questo tipo di azione colpisce chiunque, anche i più giovani ed è per questo che bisogna sempre fare attenzione.

Telefonata svuota conto, è allarme

La persona chiama e si presenta come un impiegato o come un agente di polizia, quindi inizia ad essere piuttosto incisivo e mette in guardia il cliente parlando di un problema con i risparmi. La persona dall’altra parte inizia a confondersi, perché sentire che i propri soldi potrebbero essere in qualche modo compromessi, soprattutto in persone che hanno i risparmi di una vita, inizia a diventare problematico, manda in confusione. Proprio su questo si basa l’azione della persona che vuole destabilizzare l’altro. Inizia una corsa contro il tempo, con domande ma anche con segnalazioni di cose negative che potrebbero avvenire come blocchi o altro, il malintenzionato procede e quindi manda letteralmente in tilt la vittima.

telefonata non rispondere
Scatta la nuova truffa (sulmonaoggi.it)

Sembra una cosa banale, in cui nessuno penserebbe mai di cadere eppure le segnalazioni sono tantissime. Quando il soggetto è “cotto” a dovere, iniziano le domande della persona che vuole carpire informazioni personali e quindi accedere in qualche modo il conto. Indebolito dall’ansia e dalla preoccupazione, il cliente cede e si lascia scappare cose pensando di essere sempre al telefono con un addetto della banca.

Possibile cadere ancora in queste trappole? Sì. Nonostante le informazioni, questo tipo di truffa non solo è sempre attiva ma va anche diffondendosi perché di fatto è sempre basata sulla paura e sulla confusione. Quindi le società invitano, unitamente, a non rispondere mai a queste telefonate perché nessun addetto chiederà mai dati telefonici o vi chiamerà per dire che i soldi non in pericolo. Se ci sono dubbi a riguardo è doveroso chiamare in prima persona la banca, chiedere informazioni specifiche e quindi avere un riscontro diretto.

Impostazioni privacy