Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Buche sulla strada: adesso hai diritto a ricevere tanti soldi, approfitta così

Come fare a farci risarcire quando la macchina si è danneggiata a causa di una buca stradale? Ecco come muoversi.

Farsi risarcire i danni dovuti a un incidente provocato da una buca sulla strada richiede una serie di passaggi e condizioni, la prima della quali è il fatto che la buca non fosse visibile o evitabile per via della cattiva (o mancata) manutenzione del manto stradale.

Buche in autostrada come farsi risarcire
Buche sulla strada, ecco come ottenere il risarcimento – sulmonaoggi.it

Il conducente deve poter provare quanto accaduto e la cosa migliore, in molte situazioni, è quella di rivolgersi a un avvocato per gestire al meglio tutto l’iter legale. Infatti il processo per essere risarciti necessita di un’attenta documentazione, col coinvolgimento delle competenti autorità e una richiesta formale da presentare all’amministrazione responsabile del tratto stradale.

Insomma, il contesto è complesso e la consulenza legale può rivelarsi cruciale per il successo della richiesta di risarcimento danni. Ci sono poi dei passaggi cruciali da seguire, scopriamo quali.

Buca sulla strada, come farsi risarcire il danno

Dopo l’incidente dovuto alla buca stradale ci sono dei passaggi fondamentali da seguire. In primo luogo dovremo contattare le forze dell’ordine (polizia o carabinieri, ecc.) che redigeranno un verbale su quando accaduto.

Buche sulla strada e risarcimento danni come ottenerlo
L’iter per il risarcimento danni è complesso in caso di una buca sulla strada – sulmonaoggi.it

Ma dovremo anche documentare la scena, fotografando il luogo dell’incidente e i danni patiti, compresi quelli all’automobile. Inoltre andrà valutato se ci sono lesioni recandosi al pronto soccorso per stabilirne l’entità e il collegamento con l’incidente stradale. Andrà poi contattata l’assicurazione, in modo da segnalare il sinistro alla compagnia assicurativa. Infine c’è il capitolo dell’assistenza meccanica: conserviamo le foto e le ricevute delle riparazioni eseguite dal meccanico di fiducia.

Successivamente un passaggio fondamentale sarà inviare una raccomandata all’ufficio competente dell’amministrazione responsabile del tratto di strada dove è avvenuto l’incidente. Nella raccomandata bisognerà dettagliare in maniera accurata l’incidente, indicando data, orario e luogo precisi del fatto. Bisognerà anche allegare tutta la documentazione rilevante disponibile, a partire dalle fotografie della scena dell’incidente e dei danni subiti, ma anche fatture con le spese sostenute per le riparazioni e gli eventuali certificati medici in caso di lesioni.

A pagare il risarcimento dovrà essere l’ente responsabile della manutenzione della strada. Di solito per gli incidenti avvenuti in aree urbane, l’ente coinvolto è il Comune. Quanto all’ammontare del risarcimento, dipende da diversi fattori (entità dei danni all’auto e delle lesioni). In alcuni casi però il danno potrebbe non essere risarcibile se all’origine c’è stata un’imprudenza da parte del guidatore o se la buca era ben visibile e le condizioni meteo favorevoli. La Cassazione ha stabilito che solo in presenza di caso fortuito si può escludere la responsabilità dell’ente competente.

Impostazioni privacy