Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Ti basta un “fiocco” per pulire i termosifoni dopo il grande freddo: l’idea da copiare

Come pulire i termosifoni: prova subito il metodo del “fiocco”, è facile da usare e funziona davvero! Non tornerai più indietro.

Quando si fanno le pulizie è fondamentale non trascurare nessun dettaglio, nemmeno quegli angoli nascosti della casa in cui generalmente tendono ad accumularsi grandi quantità di polvere e sporcizia. Pensiamo ad esempio alle fessure fra le piastrelle o alla parte superiore di armadi e pensili.

come pulire i termosifoni
Come pulire i termosifoni con il metodo del “fiocco” (Sulmonaoggi.it)

Fra questi ci sono anche gli spazi lungo i radiatori del calorifero. Qui, infatti, si possono annidare acari e tantissimi altri microrganismi che, se inalati, possono rivelarsi potenzialmente pericolosi per la nostra salute.

Come fare, quindi, a risolvere il problema? Ebbene, non tutti lo sanno, ma basta un “fiocco” per pulire alla perfezione questi punti praticamente irraggiungibili.

Come pulire i termosifoni dopo il grande freddo con il metodo del “fiocco”

Ogni anno, sia prima che dopo il periodo invernale, è consigliato pulire a fondo i termosifoni. Questa ovviamente può essere una bella seccatura, soprattutto se si considera quanto sia difficile raggiungere le varie fessure che si trovano lungo il calorifero.

Ma niente paura, perché da oggi in poi grazie al metodo del “fiocco” svolgere questa attività sarà un vero gioco da ragazzi. Sai già come funziona? Dai subito un’occhiata i prossimi paragrafi e scopri tutto quello che c’è da sapere su questo trucchetto economico e geniale. Ti servirà solo una semplice spugnetta per i piatti ed una fascetta di plastica di media misura.

pulire i termosifoni "fiocco"
Con un semplice “fiocco” puoi pulire i termosifoni alla perfezione (Sulmonaoggi.it)

Una volta reperito il materiale occorrente, prendi la tua spugna ed avvolgila al centro con una fascetta. Stringi bene finché non avrai ricavato una sorta di “fiocco”. Afferra, quindi, l’estremità eccedente della fascetta e fai passare la spugna lungo tutte le fessure del termosifone, procedendo dall’alto verso il basso.

Ripeti l’operazione più volte fino a quando non sarai soddisfatto del risultato ottenuto e poi continua a pulire, spolverando l’esterno del calorifero con un semplice panno in microfibra o un piumino. Infine, per un’igienizzazione più approfondita, non ti resterà che passare tutta la superficie con uno straccio immerso in una soluzione fatta con acqua, succo di limone e bicarbonato di sodio, oppure con acqua e aceto bianco o, ancora, con acqua e sapone di Marsiglia.

Se vuoi, puoi immergere lo stesso “fiocco” in una di queste miscele e passarlo sempre all’interno delle fessure. Prima, però, ricordati sempre di eliminare la polvere o combinerai un pasticcio!

Impostazioni privacy