Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Molti non lo sanno, ma ecco l’errore comune che fa aumentare i costi del riscaldamento in casa

Anche se i costi delle bollette sono sempre più alti, in inverno, non possiamo fare a meno dei termosifoni. Spesso la sottovalutiamo, ma ecco una delle cause che fa aumentare i costi delle bollette.

In base ai dati ufficiali, negli ultimi 10 anni le spese di luce, gas e rifiuti, sono aumentate del 68,7%. In termini di denaro, questo vuol dire che ad ogni famiglia è toccato un aumento di 1.625 euro.

Al caro bollette si è anche aggiunto, l’aumento dei beni di consumo e quelli di prima necessità.

Insomma, non è un periodo facile per gli italiani che, per evitare il conto in rosso, devono necessariamente stringere la cinghia.

Si acquista solo lo stretto necessario, si elimina il superfluo, si spengono le luci, ecc.

In inverno, in casa, non si può assolutamente fare a meno del riscaldamento anche se i costi delle bollette sono aumentati.

Consigli utili per risparmiare

Per cercare di risparmiare è necessario contenere gli sprechi e abbracciare dei comportamenti più corretti.

Quali?

È indispensabile provvedere alla manutenzione ordinaria della caldaia. Dopo alcuni anni dalla sua installazione, potrebbe non funzionare più come un tempo e di conseguenza sprecare calore.

Ora tocca ai termosifoni. Per fare in modo che funzionino correttamente è necessario eliminare l’aria dai tubi. Inoltre, libera i radiatori da tutti quegli impedimenti che non gli permettono di erogare correttamente il calore. Ad esempio, gli arredi davanti al termosifone.

Molti non lo sanno, ma ecco la causa della dispersione del calore

Un problema, spesso sottovalutato è quello della dispersione del calore. Molte volte non ci pensiamo, ma nelle case non di recente costruzione, gli spifferi possono raffreddare velocemente l’abitazione.

Per evitare queste fughe di calore senza cambiare gli infissi o le porte, è necessario solo un piccolo oggetto: il paraspifferi.

Perché comprarlo se possiamo realizzarlo in casa e con materiali di riciclo?

Il modo più facile è quello di creare un paraspifferi con delle calze (ad esempio una vecchia parigina) che non usi più. Taglia una delle gambe e anche la parte della punta del piede. Inserisci all’interno l’imbottitura di un cuscino o anche dei vecchi calzini. Annoda le due estremità utilizzando un nastro.

Puoi anche usare un vecchio jeans, un asciugamano, una coperta e chiudere le 2 estremità con un fiocco ma anche cucirle o incollarle.

Abbellisci il paraspifferi con delle perline, dei fiocchi o dei pon pon.

Impostazioni privacy