Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

A San Valentino, mandare messaggi all’ex è una delle 5 cose da non fare mai. Ecco quali sono le altre

Tra due giorni sarà San Valentino, momento bello per gli innamorati, meno per chi è single. Il che, potrebbe indurre qualcuno a fare gesti dei quali, poi, pentirsene. Ad esempio, mandare messaggi all’ex per cercare di ricucire i rapporti. Ed ecco tutto quello che non dovreste fare.

Ormai ci siamo. Tra due giorni sarà San Valentino e tutti gli innamorati sentiranno il bisogno di manifestare (o saranno costretti dalla prassi) il loro amore in forme diverse. Chi con un fiore, chi con una cena romantica, chi con un film, ogni coppia darà libero sfogo alla propria fantasia.

Già, ma chi è single che deve fare? Chiudersi in casa per non farsi sommergere dalla quantità industriale di miele che proviene dalle coppie in amore? In realtà, il single dovrebbe contare fino a 5, inteso anche come le cose che non dovrebbe fare mai il 14 di febbraio. Ad esempio, a San Valentino, mandare messaggi all’ex è una di queste cose proibite, così come andare sui suoi profili social affinché lui lo sappia. Perché poi potreste pentirvene.

Ecco cosa non si dovrebbe fare mai a San Valentino anche se si è in coppia

Quel giorno, infatti, vi potrà sembrare tutto più bello e la vostra ex relazione non così male. Però, se così fosse, perché non ci avete pensato negli altri 364 giorni dell’anno? Insomma, contare fino a dieci non guasterebbe. Questo vale per chi è single, ma anche le coppie dovrebbero evitare certi comportamenti.

Ad esempio, se si è fuori a cena, evitare di fare un reportage fotografico da mettere sui social. Immaginate quanto possa interessare, a un single, o anche ad un’altra coppia, sapere che voi siete andati, a San Valentino, al ristorante. Capirai che scoop. È solo una inutile ostentazione. Esattamente come fare un regalo obbligato.

A San Valentino, mandare messaggi all’ex non si deve fare, così come rompere un rapporto

Il classico mazzo di rose rosse è scontato più di un 3×2 e si capisce che non nasce dal cuore, ma dalla consuetudine. Bisogna imparare a farlo in giornate assolutamente normali, che non abbiano ricorrenze imposte. Siete in crisi con il vostro partner? Ebbene, evitare di rompere proprio a San Valentino, guardando quanto siano innamorate le altre coppie.

Meglio farlo il giorno prima, se proprio non ce la fate più, ma non il 14 febbraio, un po’ troppo crudele. Infine, non lasciarsi prendere la mano. San Valentino invita i romantici a buttarsi, ma se non siete sicuri dei sentimenti di chi vi piace, evitate di esporvi solo perché è il giorno degli innamorati. Rischiereste un penoso due di picche.

Impostazioni privacy