Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Quali sono le azioni con il maggiore numero di raccomandazioni Compra e Vendi?

Uno dei possibili approcci per la scelta delle azioni sulle quali investire oppure dalle quali stare alla larga, potrebbe essere quello di andare vedere quelle con il maggiore numero di rating Compra oppure Vendi. Nel prosieguo di questo articolo analizzeremo gli scenari più probabili per le azioni con queste caratteristiche: Banca Mediolanum e Mediobanca.

I criteri applicati per selezionare le azioni

L’approccio utilizzato è molto semplice. Abbiamo contato non solo quante raccomandazioni Compra o Vendi ci sono su un titolo, ma la loro percentuale. Per cui se con 28 Stellantis è l’azione con il maggiore numero di indicazioni Compra, se andiamo a considerare la frazione rispetto al totale scopriamo che il titolo messo meglio è Banca Mediolanum con una percentuale del 93,3% di indicazioni positive. A seguire troviamo il titolo ERG con una percentuale di oltre il 91%.

Se, invece, passiamo al rating Vendi scopriamo che il titolo azionario con la percentuale maggiore è Mediobanca con una frazione del 23,53%. Segue a ruota il titolo Diasorin con una frazione di oltre il 21%.

Sebbene non sarà oggetto di questo articoli, riportiamo che le azioni Banca Generali sono quelle con una percentuale di raccomandazioni neutrali, pari a circa il 98%.

Banca Mediolanum continua la sua corsa al rialzo

Spinta dal 98% di raccomandazioni positive, le azioni Banca Mediolanum continuano la loro corsa al rialzo sostenute anche dall’incrocio rialzista delle medie oltre che dagli altri indicatori. Una tendenza rialzista che che va avanti ormai da fine ottobre. Le quotazioni, quindi, potrebbero svilupparsi secondo lo scenario indicato in figura.

Solo una chiusura settimanale inferiore a 8,792 € potrebbe favorire un’inversione ribassista.

Tutti gli indicatori sono impostati al rialzo sul titolo Banca Mediolanum
Tutti gli indicatori sono impostati al rialzo sul titolo Banca Mediolanum

Azioni sottovalutate che continuano a scendere

Era da ottobre 2023 che non si registrava un pattern ribassista con sei sedute consecutive al ribasso con chiusura inferiore all’apertura e alla chiusura precedente. Le quotazioni, quindi, potrebbero svilupparsi secondo lo scenario mostrato in figura.

I rialzisti potrebbero riprendere forza nel caso di tenuta del supporto in area 11,335 € oppure della rottura della resistenza in area 11,875 €.

Situazione contrastata per gli indicatori sul titolo Mediobanca
Situazione contrastata per gli indicatori sul titolo Mediobanca
Impostazioni privacy