Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Quali sono state le migliori azioni bancarie degli ultimi cinque anni? Per loro si prospetta un dividendo eccezionale

Negli ultimi cinque anni a Piazza Affari nell’ambito del settore bancario si sono distinte quattro azioni che hanno avuto una performance superiore al 100%, con Banco BPM la migliore con un rialzo del 195%. Quale potrebbe essere il futuro di questo titolo azionario che spesso è stato al centro di rumors riguardanti la riorganizzazione del settore bancario italiano?

I conti di Banco BPM

Banco BPM ha registrato un notevole aumento dell’utile netto del 84,6% nel 2023, raggiungendo 1,26 miliardi di euro, e propone un dividendo per il 2024 di 0,56 euro per azione, più del doppio rispetto all’anno precedente. Gli aggregati patrimoniali mostrano una solida crescita, con il Common Equity Tier 1 ratio salito al 14,2%. Il management prevede ulteriori miglioramenti nell’utile netto nel 2024, con prospettive positive per il margine di interesse e le commissioni.

Per gli azionisti di prospettano dividendi molto interessanti

Il consiglio di amministrazione di Banco BPM ha proposto di distribuire un dividendo cash per azione di € 0,56, per un totale di €848,5 milioni, soggetto a ratifica da parte dell’Assemblea dei Soci. Se approvato, il pagamento avverrà il 24 aprile 2024, con data di stacco cedola il 22 aprile 2024 e record date il 23 aprile 2024. Alla chiusura del 9 febbraio a questo dividendo corrisponde un rendimento del 10.8%.

Il CEO, Giuseppe Castagna, ha espresso soddisfazione per i risultati finanziari, evidenziando un utile netto di circa 1,3 miliardi di euro e una proposta di dividendi superiori alle previsioni, riflettendo la capacità di generare valore secondo il Piano Strategico approvato.

Secondo gli analisti il rating medio è Compra con un prezzo obiettivo medio a un anno che esprime una sottovalutazione di circa il 14%.

Le indicazioni dell’analisi grafica per le azioni Banco BPM

Con la chiusura settimanale superiore a 5,15 € prende sempre più forza lo scenario rialzista mostrato in figura. Le quotazioni, quindi, potrebbero accelerare al rialzo. Solo una chiusura settimanale inferiore a 5,15 € metterebbe in crisi lo scenario rialzista.

Sul titolo Banco BPM gli indicatori sono pronti a scattare tutti al rialzo
Sul titolo Banco BPM gli indicatori sono pronti a scattare tutti al rialzo

 

Impostazioni privacy