Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Le società che hanno già annunciato il dividendo per il 2024: rendimento, data di stacco e giudizio degli analisti

Esiste una categoria di investitori che ha un’orizzonte temporale molto lungo, i cosiddetti cassettisti. Per questa tipologia di investitori un ruolo molto importante è giocato dai dividendi la cui importante per i prossimi anni verrà brevemente discussa nel seguito. Intanto concentreremo la nostra attenzione su quelle società che hanno già annunciato il dividendo per il 2024. In particolare, discuteremo il rendimento e la data di stacco del dividendo, e il giudizio degli analisti per le migliori tre.

Perché molti investitori guardando al rendimento del dividendo

Durante il 2023, i tassi di interesse europei sono saliti dal 2,5% al 4,5%, mentre l’inflazione media è scesa dal +8,1% del 2022 al +5,7% del 2023. Questo calo dell’inflazione, insieme ai segnali di debolezza dell’economia, potrebbe spingere la BCE a ridurre i tassi di interesse per evitare una recessione.

Sebbene non sia chiaro quando avverrà questa riduzione, potrebbe stimolare l’interesse degli investitori per i dividendi. I dividendi rappresentano una parte degli utili aziendali pagati agli azionisti sotto forma di pagamento in contanti o azioni, offrendo una fonte stabile di reddito e rappresentando una strategia interessante per gli investitori a lungo termine.

Quali sono le società che hanno già deciso l’ammontare del dividendo per il 2023?

Sono soprattutto i bancari ad avere annunciato l’importo del dividendo e non sono mancate sorprese interessanti. Come riferimento per il calcolo del rendimento consideriamo la chiusura del 9 febbraio 2024.

Banco BPM distribuirà un dividendo dello 0,56 € il 24 aprile 2024 per un rendimento di circa l’11%. Da notare anche che il giudizio degli analisti è Compra per un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione di circa il 14%.

Intesa Sanpaolo segue in questa speciale classifica dei migliori dividendi. L’istituto bancario guidato da Carlo Messina distribuirà, il 22 maggio 2024, un dividendo di 0,296 € per un rendimento di oltre il 10%. Il giudizio degli analisti è Compra adesso  per un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione di oltre il 30%.

Al terzo posto tra le società che hanno già annunciato il dividendo troviamo Banca MPS. L’istituto senese distribuirà, il 22 maggio 2024, un dividendo di 0,25 € per un rendimento di circa il 7%. Il giudizio degli analisti è Neutro  per un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione di circa il 20%.

Lettura consigliata 

Azioni che valgono meno del loro valore contabile e hanno un rendimento del dividendo superiore al 5%

Impostazioni privacy