Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

La furia degli orsi si è abbattuta su Telecom Italia. Fin dove potrebbero scendere queste azioni?

Partiamo da un dato certo, mai nella sua lunga storia a Piazza Affari le azioni Telecom Italia avevano perso così tanto in una sola settimana, oltre il 20%. Adesso che la furia degli orsi si è abbattuta su Telecom Italia, fin dove potrebbero scendere queste azioni?

Cosa ha causato il crollo delle azioni Telecom Italia

Tim ha presentato promesse di turnaround per il mercato domestico migliori del previsto, ma il titolo Telecom è crollato in Borsa perdendo quasi un quarto del suo valore a causa di preoccupazioni sui conti del debito, soprattutto dopo lo stacco della rete, con una discrepanza di un miliardo rispetto alle attese degli analisti. Il piano presentato è il primo senza la proprietà della rete fissa, che sarà ceduta entro l’estate a un consorzio guidato dal fondo Usa Kkr.

Nonostante ciò, Tim si impegna a rimanere l’operatore di tlc più infrastrutturato in Italia, concentrando gli investimenti sulla rete mobile, il 5G e l’ecosistema tecnologico. L’ad Pietro Labriola punta sulla vendita della rete fissa per consentire a Tim di muoversi con minori vincoli finanziari e regolatori. Il piano prevede ricavi in crescita del 3% all’anno fino al 2026, con una crescita del 2% annuo per Tim domestic.

Equita Sim come vede il titolo del gestore telefonico?

Gli analisti di Equita Sim hanno avuto conferme delle loro attese sul piano e sul percorso di deleverage, ma riflettendo freddamente sui conti, ritengono che il mercato si aspettasse un taglio più significativo del debito. Pertanto, hanno ridotto il target price a 0,35 €.

Esprimono preoccupazione per gli oneri finanziari ancora elevati previsti nel piano fino al 2026, principalmente a causa della complessità nell’ottimizzare la nuova struttura di capitale. Tuttavia, riconoscono il maggiore Ebitda domestico previsto per il 2024 e la solidità della nuova struttura di capitale del gruppo, che considerano un elemento positivo. Restano dubbi sulla crescita dell’Ebitda domestico e sull’andamento dei capex, ma ritengono che il titolo sia valutativamente interessante, nonostante le incertezze sulla struttura finanziaria.

La furia degli orsi si è abbattuta su Telecom Italia. Fin dove potrebbero scendere queste azioni?

Come dicevamo all’inizio, un ribasso così importante non si era mai visto sul grafico di Telecom Italia. Tuttavia, non ancora tutto è perduto. Come si vede dal grafico, infatti, il forte supporto in area 0,2157 € ha tenuto e fatto scattare un rimbalzo.

Il futuro di Telecom Italia, quindi, si potrebbe decidere da quanto accadrà in corrispondenza di questo supporto. La sua mancata tenuta potrebbe favorire un’accelerazione al ribasso secondo lo scenario indicato in figura. In caso contrario, invece, si potrebbe ripartire al rialzo con conferma nel caso di chiusure settimanali superiori a 0,24 €.

Tutti gli indicatori sono impostati al ribasso sul titolo Telecom Italia
Tutti gli indicatori sono impostati al ribasso sul titolo Telecom Italia
Impostazioni privacy