Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Conoscevi la linea di bus più lunga della storia? Incredibile da sapere, viaggiava per 50 giorni

Deve essere difficile per molti immaginare cosa possa significare trascorrere una giornata intera in bus. Le gambe scricchiolano, ed il tempo sembra non passare mai. E l’idea di passare molti giorni chiusi all’interno di un mezzo di trasporto per molti sarebbe un incubo.

D’altronde oggi i mezzi di trasporto sono molto più variegati, e per i lunghi spostamenti è possibile muoversi con molteplici mezzi di trasporto. Ma negli anni del dopoguerra il Mondo era decisamente diverso. Poteva avvenire che un bus collegasse la città di Londra con Calcutta, in India. Ti sei chiesto quale fosse la linea del bus più lunga della storia? Incredibile da sapere quale fosse il prezzo e cosa offriva.

In funzione per quasi 20 anni

La linea Londra-Calcutta (e ritorno) venne inaugurata dalla ditta Albert Travel nel 1957; restò attiva addirittura fino al 1976. Il tragitto copriva una distanza di più di sedicimila chilometri, attraversando ben nove stati. Il bus, dopo essere approdato in Belgio, passava per la Germania occidentale, scendendo poi verso i Balcani. Qui attraversava la Iugoslavia, la Bulgheria, la Turchia, l’Iran, l’Afghanistan ed il Pakistan, ed infine India. Il prezzo del biglietto? Per il percorso complessivo era, nel 1958, di 85 sterline. Certo all’epoca il valore delle sterline era molto diverso: aggiornata al potere di acquisto di oggi, corrisponde a circa 2.200 €.

Era però previsto qualsiasi servizio. I passeggeri avevano confortevoli cuccette e ripiani per leggere; veniva regolarmente servito il pasto preparato dalla cucina di bordo; potevano passeggiare ed ammirare il panorama da una piccola terrazza posta sulla cima dello stesso bus. Presso le città più belle erano previste delle lunghe soste per consentire shopping e turismo. Ma come poteva funzionare un servizio tanto lungo e dispendioso?

Conoscevi la linea di bus più lunga della storia? Incredibile quale fosse il prezzo

Il tragitto, per quanto considerato eclettico, non veniva additato come pericoloso. L’interruzione del servizio sarebbe avvenuta solamente con le prime avvisaglie della rivoluzione iraniana. Le alternative a disposizione erano pochissime, considerato il costo proibitivo dei voli di linea e la durata dei viaggi in nave. All’epoca, solo per approdare a Buenos Aires, in Argentina, dal porto di Genova, erano necessari più di 30 giorni.

Per molti il viaggio era un’occasione di turismo, specie per quanti non avevano difficoltà nell’abbandonare i propri affari per un periodo di tempo. La stessa idea di viaggio lungo accompagnò tutto la società del XIX secolo. Basti pensare al successo del leggendario treno Orient Express che, partendo da Istanbul, giungeva in Estremo Oriente. Regno Unito e l’India erano legati da rapporti commerciali strettissimi, nonché dalla comune partecipazione al Commonwealth.

Infine, non dimentichiamo che esistono ancora al giorno d’oggi tratte di linea a dir poco immense. La connessione di autobus più lunga attualmente in funzione unisce Rio de Janeiro, in Brasile, a Lima, in Perù. Si tratta di ben 6.220 km di percorso dalla durata di circa 4 giorni.

Impostazioni privacy