Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

2 verdure primaverili che costano meno, perfette per non pesare sulla bilancia e sul portafoglio

La primavera porta una nuova stagione quindi anche nuove verdure da mettere in tavola. Ecco quelle di stagione che non pesano sul portafoglio e un suggerimento su come servirle a pranzo o a cena.

Stagione che vai e verdura che trovi. Oramai nell’epoca del consumismo siamo abituati ad avere frutta e verdura di tutte le stagioni per tutto l’anno. Ma sarebbe consigliato consumare le verdure di stagione e magari a km zero, ovvero prodotte in Italia o al massimo nei Paesi vicini. Le verdure di stagione hanno anche un altro vantaggio, sono economiche e molte di queste ricche di nutrienti naturali essenziali. Scopriamo insieme le due verdure primaverili che non solo fanno risparmiare, ma anche nutrono!

2 verdure primaverili che costano meno: broccoli e cavolfiore

Broccoli e cavolfiore sono due ortaggi che si trovano al loro meglio proprio in questa stagione. Entrambi appartenenti alla famiglia delle Crucifere, sono ricchi di vitamine, sali minerali e fibre, che li rendono degli alimenti preziosi per la nostra salute. Quanto costano? Il prezzo di broccoli il prezzo dei broccoli varia tra 2 e 3 euro al kg, mentre il cavolfiore si può trovare anche a meno di 2 euro al kg a seconda della zona d’Italia. In media, si aggira intorno ai 2 euro al kg.

Quali sono le loro proprietà nutritive?

Entrambe queste verdure sono ricche di proprietà nutritive. I broccoli sono ricchi di vitamina C, vitamina K, potassio, calcio e fibre. Contengono anche sulforafano, una sostanza con proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Il cavolfiore è ricco di vitamina C, vitamina K, folati, potassio e fibre. Il consumo di cavolfiore apporta fibre utilissime per la salute dell’intestino e utili per controllare l’assorbimento di colesterolo e zuccheri.

Ma come potere consumare queste due verdure? Ecco due ricette originali per gustare i due ortaggi. Broccoli al vapore con salsa di limone. Cuocere i broccoli al vapore per 10 minuti. In una ciotola, mescolare succo di limone, olio extravergine d’oliva, sale e pepe. Condire i broccoli con la salsa di limone.

Cavolfiore gratinato al forno. Tagliare il cavolfiore a cimette. Sbollentare il cavolfiore in acqua salata per 5 minuti. In una ciotola, mescolare pangrattato, parmigiano grattugiato, olio extravergine d’oliva, sale e pepe. Disporre il cavolfiore in una teglia da forno e cospargere con il pangrattato. Cuocere in forno a 180°C per 20 minuti.

Approfondimento

Si può risparmiare facendo la spesa e un piccolo piegamento o uno stiramento possono farti guadagnare più di 500 euro all’anno. Si può risparmiare e mangiare bene anche con le parti del pollo meno conosciute ma altrettanto succulente.

Impostazioni privacy