Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Cosa fare se trovo un cane abbandonato, per strada? Attenzione a non commettere un reato, ma ecco chi chiamare

Tante volte, purtroppo, capita di vedere un cane per strada che cammina smarrito. Si cerca di avvicinarlo e, se l’animale non è spaventato, lo si conforta e, magari, viene voglia di portarselo a casa. Gesto, certamente, fatto con il cuore, ma attenzione perché non è permesso farlo.

Il fenomeno dell’abbandono dei cani è qualcosa di vergognoso che andrebbe debellato una volta per tutte. Infatti, la legge non scherza da questo punto di vista. L’articolo 727 del Codice Penale, infatti, prevede l’arresto fino ad un anno di detenzione per chi abbandona animali domestici o li tiene in casa procurando loro sofferenze. Prevista anche una multa che va da un minimo di mille euro ad un massimo di diecimila.

Del resto, ogni anno, sono circa 80mila i cani che vengono abbandonati, lungo le strade o nei campi, da persone che non sono degne di essere definite con questo nome. Un rischio non solo per il benessere dell’animale, ma anche per chi circola in macchina perché tante volte questi animali, spauriti, finiscono per attraversare le strade causando incidenti. Però, partiamo dalla situazione opposta. Cosa fare se trovo un cane abbandonato, per strada?

Ecco chi dovete chiamare nel caso troviate un cane che circola abbandonato per strada

Il primo istinto, ovviamente, è quello di avvicinare l’animale, anche se bisogna fare attenzione, perché il cane, impaurito, potrebbe anche essere aggressivo. Poniamo, però, che riusciate a calmarlo o che si lascia avvicinare. Che fare? La prima cosa che dovete sapere è che se vi viene voglia di portarvelo a casa, magari come gesto d’amore nei confronti dell’animale, senza, però, segnalare il fatto che è abbandonato, commettete un reato. Infatti, in questo caso, si tratta di una appropriazione indebita.

Cosa fare se trovo un cane abbandonato, per strada? C’è un numero di telefono da contattare subito

Infatti, l’animale potrebbe, semplicemente essersi smarrito, dal suo padrone, senza nessuna intenzione di abbandono. Il fatto che voi vi portiate a casa l’animale di un altro diventa, quindi, reato, anche se il gesto è fatto con le migliori intenzioni. La prima cosa da fare, quindi, è contattare i Vigili Urbani o i Servizi Sanitari delle ASL.

Anche chiamare i Carabinieri per la Tutela dell’Ambiente, come alternativa ai primi due, è buona cosa. Tutte queste Autorità possono verificare se il cane ha microchip, oppure no. Se ne fate richiesta, però, il veterinario dell’ASL potrebbe affidarvi il cane ritrovato, senza apparente padrone, per 60 giorni e poi trasformare l’affido in una situazione permanente.

Impostazioni privacy