Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Come riconoscere un attacco di cuore e cosa fare per evitare il peggio

Riconoscere un attacco di cuore in tempo significa riuscire ad intervenire in maniera tempestiva per evitare esiti fatali. 

Le conseguenze di un attacco di cuore possono essere fatali. Ecco perché è di vitale importanza riconoscere i segnali di un imminente infarto per chiedere o fornire assistenza prima che sia troppo tardi.

Sintomi dell'attacco di cuore
Sintomi dell’attacco di cuore (Sulmonaoggi.it)

Un attacco cardiaco o infarto del miocardio richiedere cure mediche immediate. Viene provocato dal mancato apporto improvviso del flusso di sangue ad una sezione del cuore con conseguente insufficiente ossigeno per le cellule muscolari. I sintomi possono variare tra uomo e donna ma ci sono alcuni segnali comuni. Il primo campanello d’allarme è il dolore toracico intenso, con sensazione di oppressione, bruciore, stretta che si irradia verso collo, braccia, mascella o schiena.

Si può avvertire anche mancanza di respiro, nausea e vomito, vertigini e svenimenti. Un altro sintomo è la sudorazione fredda, eccessiva e appiccicosa. Aggiungiamo la stanchezza anomala, eccessiva e senza ragione apparente. In alcune persone, poi, l’attacco di cuore si può manifestare con un’improvvisa sensazione di ansia e paura irrazionale di morire. Una volta riconosciuto uno o più sintomi dell’attacco di cuore come si deve agire?

Cosa fare in caso di attacco di cuore

Il primo passo è chiamare subito l’ambulanza senza perdere alcun attimo di tempo. Se fosse un falso allarme meglio ma in caso di dubbio mai sorvolare. Non bisogna perdere la calma né farla perdere a chi sta avendo l’infarto. Bisogna rassicurare la persona interessata evitando altri sforzi al cuore. La posizione da assumere è seduti con il busto leggermente sollevato.

Dolore al petto, se è un infarto cosa fare?
Dolore al petto, se è un infarto cosa fare? (Sulmonaoggi.it)

Somministrare un’aspirina può essere utile dopo essersi accertati che la persona colpita non sia allergica agli eccipienti. Una volta eseguiti questi passi, in attesa dell’ambulanza occorrerà monitorare costantemente la respirazione nonché il battito cardiaco. La prontezza, la fermezza e la razionalità saranno fondamentali per gestire un attacco di cuore. Come evitare, però, di avere un infarto?

Secondo la scienza almeno in 4 casi su 5 l’attacco di cuore è prevenibile se si è uomini. In che modo? Adottando un corretto stile di vita con peso corporeo nella norma, dieta salutare, regolare attività fisica. Va eliminato il fumo e ridotto notevolmente il consumo di alcool. Lo studio ha escluso le donne perché meno soggette all’infarto del miocardio e perché spesso le patologie del cuore sono asintomatiche nelle donne. Al massimo si rileva pallore e stanchezza. Ciò non toglie che gli stessi consigli forniti per gli uomini siano validi anche per le donne.

Impostazioni privacy