Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Aumento assegno pensione INPS da subito con l’anticipo del conguaglio: ecco chi riceverà di più per tutto il 2024

Aumento assegno pensione INPS, le nuove disposizioni da parte del Governo. Tutti i dettagli dell’aggiornamento per gli aumenti.

Ci sono buone notizie per i pensionati, dal 1° dicembre 2023, l’INPS ha annunciato un importante aggiornamento riguardante le pensioni: l’anticipo del conguaglio per il calcolo della perequazione.

aumento assegno
Le pensioni da fine 2023 e per tutto il 2024 verranno calcolate diversamente – Sulmonaoggi.it

Questo significa un aumento dello 0,8% per recuperare l’inflazione effettiva del 2022, che era stata dell’8,1%. Cosa significa concretamente per i pensionati, in questo articolo spiegheremo i dettagli.

Aumento assegno pensione INPS

Per oltre 21 milioni di pensionati, questo aggiornamento rappresenta una notizia molto positiva. Si può fare riferimento, ad esempio, a un assegno pensionistico di mille euro mensili all’inizio dell’anno. Grazie alla rivalutazione iniziale del 7,3%, questo importo era già salito di 73 euro. Ora, con l’aggiunta dello 0,8% del conguaglio, l’assegno raggiungerà circa 1.081 euro. In totale, si otterrà un aumento di 81 euro al mese.

Un altro aspetto importante è il pagamento degli arretrati. I pensionati riceveranno gli arretrati del 2023, calcolati da gennaio fino a novembre, entro il 20 dicembre. Questo significa un ulteriore beneficio economico immediato, che sarà sicuramente apprezzato in questo periodo dell’anno.

aumento assegno
Una manovra che andrà ad agevolare la situazione di molti pensionati – Sulmonaoggi.it

La rivalutazione delle pensioni segue delle “fasce” stabilite dalla legge di bilancio del 2022. Per le pensioni fino a 4 volte il trattamento minimo INPS (2.101,52 euro lordi mensili), la rivalutazione è al 100%. Questa percentuale diminuisce man mano che l’importo della pensione aumenta, arrivando al 32% per le pensioni oltre 10 volte il minimo INPS.

Il governo ha già anticipato che ci saranno delle revisioni nel meccanismo di indicizzazione per il 2024. Ad esempio, si prevede che la rivalutazione per la fascia tra 4 e 5 volte il minimo aumenterà dall’85% al 90%. Tuttavia, per avere un quadro completo delle modifiche, si deve attendere il testo finale della nuova legge di bilancio.

Questo aggiornamento è una buona notizia per tutti i pensionati, specialmente in un periodo in cui l’inflazione ha diminuito notevolmente il potere d’acquisto. L’aumento dell’assegno pensionistico e il pagamento degli arretrati rappresentano un sostegno concreto per milioni di persone. Una manovra che mira ad aiutare quella fascia di popolazione che risulta essere più in difficoltà rispetto alle altre.

L’anticipo del conguaglio per il calcolo delle pensioni è una misura che porterà benefici tangibili e reali a molti pensionati italiani. Durerà per tutto l’anno 2024 per cui è importante rimanere informati sulle ulteriori novità che il governo introdurrà durante il corso del prossimo anno. Per comprendere appieno come queste normative influenzeranno in modo positivo oppure negativo la vita quotidiana dei pensionati. Si potrà consultare il portale dell’INPS, sia da web che sull’applicazione, nella sezione delle pensioni.

Impostazioni privacy