Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Come eliminare le macchie gialle dal termosifone: tutti i trucchetti utili

I termosifoni sono spesso vittime delle acerrime macchie gialle, antiestetiche nonché ostinate: come pulirle in maniera semplice ed efficace.

Non è poi così strano imbattersi per caso in quelle fastidiosissime macchie, visto che la stagione invernale ci porta inevitabilmente a contatto con i termosifoni. Questi antiestetici aloni, spesso ci fanno alzare un sopracciglio interrogativo sul motivo della loro comparsa. Ovviamente, oltre ad essere antiestetiche, le macchie gialle sui termosifoni sono spesso difficili da debellare, e quando si riesce nell’impresa, tempo pochi mesi e queste ritornano, come per magia.

come eliminare il giallo dai termosifoni
Macchie gialle sui calorifici: i rimedi efficaci per eliminarle – sulmonaoggi.it

Innanzitutto, per liberarsi definitivamente dell’ingiallimento, è bene sapere come prevenirlo. Sono diverse le cause scatenanti, alcune controllabili, altre meno. Ad ogni modo, è possibile limitare il problema, nonché eliminare le macchie gialle già esistenti sui termosifoni. Questo, anche senza ricorrere a prodotti costosi e, soprattutto, utilizzando un semplice ingrediente presente in tutte le case.

Come eliminare (definitivamente) le macchie gialle dai termosifoni: trucchi e consigli naturali

Come accennato in precedenza, prima di andare ad agire sul problema è bene conoscere la radice, così da eliminare, o quantomeno limitare la causa. Purtroppo, certe cose sono inevitabili, come per esempio il passare del tempo. Quando un calorifero è datato, sarà sicuramente più soggetto ad ingiallimento. In questo caso, dare una nuova passata di smalto potrebbe essere l’unica soluzione davvero efficace. Tuttavia, se il giallo è solamente a zone e ancora poco ‘brillante’, si può ancora agire.

come eliminare il giallo dai termosifoni
Caloriferi bianchi in maniera naturale: le cause delle macchie gialle e i metodi naturali per avere caloriferi come nuovi – sulmonaoggi.it

Polvere, sporco e fumo di sigaretta sono le cause scatenanti delle macchie sui termosifoni. Sebbene sia normale che la sporcizia si accumuli sul calorifero, se non pulita correttamente, nel tempo può portare a macchie resistenti. Inoltre, i caloriferi esposti al sole sono più soggetti ad ingiallimento rispetto a quelli posti all’ombra.

Nonostante alcune cause siano inevitabili, vi sono alcuni rimedi naturali per far tornare un calorifero ingiallito a quel candore tanto bramato. Il classico rimedio della nonna è quello di sfregare con una spugnetta (in maniera delicata), alcune scaglie di sapone di Marsiglia. Questo dovrebbe essere sufficiente per risolvere il problema, ma se non risultasse sufficiente, ci sono alcuni metodi più efficaci, ma comunque naturali.

Lo sbiancante naturale d’eccellenza è sicuramente il bicarbonato di sodio che, miscelato con l’acqua, è in grado di creare una crema densa, quanto estremamente efficace contro le macchie più ostinate. Se non si ha a casa questo ingrediente, è possibile l’acido citrico diluito con l’acqua, o molto più banalmente, del succo di limone: sfregando delicatamente il succo con una spugnetta, i caloriferi torneranno a brillare come nuovi, lasciando una piacevole fragranza in tutta la stanza.

Impostazioni privacy