Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Stufa a pellet per le case piccole: il nuovo modello slim che fa risparmiare sulla bolletta

Le stufe a pellet sono sicuramente l’oggetto più richiesto per risparmiare in bolletta ma talvolta hanno problemi di ingombro.

Coloro che non hanno in casa i termosifoni o che vogliono un prodotto alternativo per risparmiare si stanno orientando verso l’acquisto delle stufe che sono in grado di poter rendere il comfort ambientale massimo, sia che si tratti di un ambiente piccolo che grande.

Stufa a pellet slim
Le nuove stufe a pellet slim (sulmonaoggi.it)

Il problema maggiore in questo senso è però dato dall’ingombro, quindi proprio dal posizionamento della stufa. Per questo motivo chi si trova in una piccola casa può fare affidamento sui modelli slim di ultima generazione che uniscono alla praticità ed efficienza di quelle classiche, il design moderno e l’ingombro ridotto. 

Stufe a pellet slim per spazi piccoli

Il boom di vendite rispetto al 2021 ha registrato un incremento del 28%, nonostante i costi del pellet siano aumentati, le persone hanno continuato a scegliere questo modello rispetto ad altri. Di fatto, fanno risparmiare, sono comode e hanno una potenza incredibile quindi sicuramente non c’è scelta che regga.

Stufa pellet case piccole
Come usare la stufa a pellet in un ambiente piccolo (sulmonaoggi.it)

Secondo le stime, quindi i dati ufficiali, il pellet consente di risparmiare il 30% sul costo complessivo rispetto al gas naturale. Le stufe slim sono quelle di ultima generazione, modelli che risultano sia esteticamente molto ricercati e particolari con dettagli, forme più graziose, elementi in acciaio. Le piccole stufe hanno la stessa efficienza, quindi non peccano in nessun caso, sono però di dimensioni migliori perché anche in un ambiente piccolo non sono troppo ingombranti.

Queste, nello specifico, hanno una profondità ottimale che si colloca ovunque, solitamente entro i 30-35 centimetri – si tratta quasi della metà di quelle tradizionali. Questo non è un dettaglio da poco perché l’ingombro è uno dei problemi maggiori delle stufe a pellet. Sono piccole e comode e hanno addirittura delle funzioni tech, quindi applicazioni per la gestione molto comode e intuitive.

Guardando ai costi ovviamente c’è la nota dolente: un modello base di questo tipo costa circa 800 euro e può arrivare anche oltre i 4500 euro. Tutto dipende poi da quanto si voglia un prodotto ricercato e in che modo. Sicuramente si può trovare un buon compromesso tra prezzo e design. Come ogni prodotto slim c’è una maggiorazione data proprio dalla condensazione di tutti gli elementi in un prodotto che deve rispondere a tante esigenze differenti, dall’efficienza al comfort. Ne vale però comunque la pena perché l’investimento, seppur importante, va considerato nell’ottica di qualcosa sul lungo termine e non nel breve periodo, con un risparmio netto in bolletta.

Impostazioni privacy