Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Le straordinarie chitarre di Mike Knopler: il valore, quelle messe all’asta e quelle che suona ancora

Le aste a cui partecipano gli artisti e per cui offrono pezzi rari da mettere in vendita per giuste cause sono quelle in cui possono fare i migliori acquisti. Mike Knopler è solito offrire le sue chitarre per eventi organizzati da amici e in cui si raccolgono fondi per la beneficienza. Se lo può permettere perché la sua collezione è strabiliante.  

Mike Knopler è il leggendario frontman dei Dire Straits, uno dei gruppi più ascoltati e influenti degli anni Settanta e Ottanta. Ha da poco messo all’asta una parte sostanziosa della sua collezione di chitarre. Sono le vecchie amiche che lo hanno accompagnato in tutti questi anni, un sentimento molto forte che i suoi fan hanno vissuto da sotto il palco mentre lo ammiravano suonare con molte di esse. La varietà e la bellezza degli esemplari posseduti da Knopler lascia a bocca aperta.

Per esempio, la Pensa-Suhr MK-1 del 1988 è stata suonata al compleanno di Nelson Mandela a Wembley. La stima era di 8.000 sterline ma il prezzo di vendita all’astata è stato di 504.000 sterline. Questa chitarra è un pezzo storico e la differenza tra valore reale e prezzo di acquisto all’asta dimostra cosa può succedere quando ci troviamo di fronte a una rarità desiderata dai collezionisti. Come per la sua Red Schecter Telecaster che Knopler ha acquistato nel 1984. Ci ha registrato Walk of Life e a fronte di una spesa di 6.000 sterline, il guadagno all’asta è stato di 415.800 sterline. Investimenti di assoluto rilievo.

Record su record

Le straordinarie chitarre di Mike Knopler sono pezzi rarissimi. Nelle aste hanno sgretolato i precedenti record raggiungendo prezzi assoluti difficilmente superabili in futuro. La Gibson Les Paul Standard del 1959 ha raggiunto il prezzo all’asta di 693.000 sterline. Un record per il settore e per lo stesso marchio che ora sta ottenendo valutazioni rialzate in tanti esemplari storici appartenuto ad altri musicisti.

La chitarra con cui Mike Knopler ha registrato Solid Rock è costata al musicista 6.000 sterline e un appassionato l’ha portata a casa per 277.000 sterline. La Les Paul del 1983 utilizzata nell’album Brothers in Arm e suonata al Live Aid è andata all’asta e venduta per 592.000 sterline. Knopler ha utilizzato in carriera diverse chitarre, di diversi marchi e con caratteristiche particolari. La sua collezione è stata per lungo tempo una delle più rilevanti esistenti nel pianeta.

Le straordinarie chitarre di Mike Knopler, quelle che ama oggi

Nonostante si sia liberato di gran parte della sua collezione, quelle che ancora possiede non sono meno preziose. Knopler continua a suonare con la Gibson Les Paul. Quella Gold Top del 2021, un pezzo autografato da numerosi artisti, l’ha donata per beneficienza con ricavato andato al Teenage Cancer Trust. Quella del 1983, utilizzata per registrare Money for Nothing, la possiede ancora e la suona quotidianamente. Difficilmente se ne separerà.

La passione per la musica e per le chitarre è tutt’altro che svanita, nonostante le luci della ribalta siano diventate meno intense negli ultimi anni. Mark Knopler non è mai stato uno da copertina, anche se nelle copertine delle riviste più importanti c’è finito spesso. Non soffre il glorioso passato e si gode la sua passione per musica e chitarre. Un legame che durerà per il resto della sua vita.

Impostazioni privacy