Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Dichiarazione dei redditi, se la compili così ti aspettano ricchi bonus: per alcuni non serve nemmeno l’ISEE

Se compili correttamente la dichiarazione dei redditi, riuscirai anche ad ottenere tantissimi e ricchi bonus: per alcuni non serve l’ISEE.

Si avvicina sempre di più il momento della dichiarazione dei redditi, che, per alcune famiglie si traduce nella possibilità di poter beneficiare di diversi bonus. Sarà possibile avere accesso a questi sussidi attraverso il modello 730/2024. Queste agevolazioni per le famiglie si possono dividere in due diversi insiemi. Da una parte troviamo i bonus di cui si può fare direttamente richiesta attraverso la domanda all’ente regolatore. Dall’altra parte invece, troviamo quelli che riducono l’Irpef dovuta dai singoli contribuenti e vanno indicati nella dichiarazione.

Dichiarazione redditi bonus senza ISEE
Con la dichiarazione dei redditi avrai tanti bonus Sulmonaoggi.it

Con l’avvio della stagione fiscale di quest’anno, i cittadini potranno accedere al modello precompilato già disponibile, con l’invio previsto per il prossimo 20 maggio. Allo stesso tempo è importante anche fare chiarezza sui bonus che verranno messi a disposizione delle famiglie. Questi verranno erogati sotto forma di detrazione, permettendo di ricevere un rimborso dell’imposta versata lo scorso anno. Per gli italiani non ci saranno solamente e Assegno unico, Assegno di inclusione e Carta acquisti, ma tanti altri sussidi.

Dichiarazione dei redditi, tutti i bonus per la famiglia: quali sono i più importanti

Il bonus per le famiglie da richiedere con il modello 730/2024 offre diverse agevolazioni fiscali su una vasta gamma di spese sostenute per i figli e altre esigenze familiari. Tra le principali agevolazioni disponibili ci sono il bonus asilo nido, le detrazioni per le spese scolastiche, universitarie e palestra dei figli, oltre a sconti fiscali per le spese mediche, l’acquisto di strumenti musicali e le spese veterinarie.

Dichiarazione redditi bonus senza ISEE
Quali sono i bonus più appetibili per le famiglie Sulmonaoggi.it

Proprio il bonus asilo nido è diviso in due parti. La prima è un rimborso diretto per le famiglie con un ISEE inferiore a 25.000 euro e una detrazione del 19% sulle spese sostenute per la frequenza dell’asilo nido, fino a un massimo di 632 euro. La seconda sono le detrazioni per le spese scolastiche che includono tasse di iscrizione e frequenza, mensa scolastica, contributi volontari, pre e post scuola, gite scolastiche e assistenza al pasto, con un massimo di 152 euro per ogni studente.

Per gli studenti universitari c’è una detrazione del 19%. Questa si applica su un importo massimo di 800 euro ed è valida anche per gli studenti della scuola d’infanzia, primaria e secondaria.. Anche le spese per l’affitto degli studenti fuori sede possono essere detratte fino a un massimo di 2.633 euro. Inoltre le spese sostenute per l’iscrizione e la frequenza ai corsi sportivi dei figli, così come le spese mediche e veterinarie, possono essere detratte fino al 19% su importi massimi definiti.

Queste agevolazioni fiscali offrono un aiuto significativo alle famiglie italiane, consentendo loro di risparmiare sui costi associati all’istruzione, alla salute e al benessere dei propri figli e animali domestici. Per usufruire di tali benefici è importante compilare correttamente il modello 730/2024 e presentarlo andando a rispettare tutte le scadenze.

Impostazioni privacy