Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Lavare piatti e stoviglie a mano senza fatica e consumando poca acqua: ecco il metodo migliore

Se non hai una lavastoviglie in casa, ecco come ottenere piatti puliti e splendenti senza consumare troppa acqua. Segui questo trucchetto facile e veloce.

Gli italiani stanno vivendo un momento piuttosto complicato. Tra i rincari delle bollette, l’aumento del costo dei beni di consumo e la benzina alle stelle, molti sono costretti a cambiare le proprie abitudini e le scelte di acquisto.

Per stare tranquilli, si cerca di rinunciare a qualcosa, eliminare le spese extra, comprare solo quello di cui si ha bisogno.

La tendenza al risparmio è una scelta obbligata, che ci permette di arrivare a fine mese con qualche soldino in più.

Gli italiani cercano di evitare gli sprechi anche in casa. Come?

Scelgono le lampadine a basso consumo, evitano di lasciare le luci accese inutilmente, cercano di riutilizzare l’acqua dell’asciugatrice o del condizionatore e non sprecano il cibo. Insomma, ecco una serie di comportamenti consapevoli, per cercare di risparmiare. A tutto questo, aggiungiamo gli elettrodomestici a basso consumo.

Manutenzione e controllo

Uno degli apparecchi che in casa non può assolutamente mancare è la lavastoviglie. Un elettrodomestico comodissimo che fa il lavoro al posto nostro.

Naturalmente è necessario utilizzarlo nel modo corretto per ottenere delle stoviglie perfettamente pulite. Ma anche per risparmiare tempo e denaro. Inoltre, una manutenzione periodica aiuta ad allungare la vita della lavastoviglie. Ad esempio, occupati della pulizia del filtro, elimina gli odori e il calcare, controlla se c’è della muffa vicino alle guarnizioni.

Chi ha questo elettrodomestico in casa, è raro che lavi i piatti a mano. Ma se capita un imprevisto (mancanza di elettricità, guasto all’apparecchio, ecc.) è necessario arrangiarsi.

Lavare piatti e stoviglie a mano senza fatica e senza sprechi di acqua

Lavare i piatti è una vera scocciatura, una perdita di tempo e uno spreco di acqua. Molti per sbrigarsi mettono direttamente le stoviglie sotto al getto dell’acqua, cercando di eliminare lo sporco con spugnetta e detersivo. Ma questa pratica ci porta a consumare molta acqua.

Il segreto per avere piatti, pentole posate e bicchieri subito puliti e sgrassati, è quello di lasciarli in ammollo in acqua calda, aggiungendo anche il detersivo.

Con questo metodo, una parte dello sporco tenderà ad andare subito via. Dopo qualche minuto, dovrai solo passare la spugnetta sulla superficie delle stoviglie e rimuovere gli eventuali residui. Ultimo passaggio: sciacquare tutto sotto l’acqua. Ecco, come lavare piatti e stoviglie a mano senza fatica. Risparmierai tempo e denaro!

Impostazioni privacy