Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

3 erbe da coltivare in casa per avere subito ottime bevande primaverili: come curarle e perché sceglierle

Nella ricerca di un benessere naturale e di una cucina ricca di sapori, le erbe aromatiche sono un prezioso alleato. Ce ne sono alcune che hanno particolari proprietà e che possono essere utilizzate anche per creare delle buonissime bevande primaverili.

Coltivare in casa le erbe aromatiche ci dà l’opportunità non solo di avere costantemente ingredienti freschi, ma anche prodotti ottimi per la tutela del nostro benessere. In particolare, ci sono tre erbe che non vengono spesso utilizzate per ottenere bevande e che invece potrebbero davvero sorprenderci.

Il rosmarino è una pianta vigorosa con foglie aromatiche che vengono utilizzate spesso per condire piatti e pietanze. Le foglie contengono moltissimi oli essenziali che potrebbero rendere importante la bevanda ottenuta da bere quotidianamente. Coltiviamo il rosmarino in casa utilizzando il terriccio ben drenato e teniamo la pianta al sole. Durante la crescita, il terreno dovrà rimanere umido, ma non eccessivamente bagnato. La coltivazione dovrà avvenire in vaso e richiederà pochissime attenzioni. La potatura per promuovere la crescita e la ramificazione sarà il lavoro più delicato.

Piante resistenti

Fra le 3 erbe da coltivare in casa, ottime per creare bevande primaverili, c’è anche la salvia. Questa è solitamente utilizzata per condire primi e secondi piatti, eppure facendo bollire alcune foglie per pochi minuti possiamo ottenere una bevanda digestiva rinfrescante. Basta solo filtrarla e dolcificarla. Coltivare la salvia non è difficile. Le condizioni sono simili a quelle del rosmarino, cioè presenza del sole e terriccio ben drenato.

La salvia è una pianta molto resistente, che può essere coltivata in vaso e tenuta in balcone. Stiamo attenti a tutte le malattie che colpiscono le piante nel nostro spazio aperto. Soprattutto in primavera, mosche bianche e infezioni fungine devono essere assolutamente prevenute. Innaffiare regolarmente e controllare le foglie ogni giorno ci permette di evitare la morte prematura della piantina.

3 erbe da coltivare in casa, ecco perché sceglierle

Il finocchio è una pianta che ha un sapore dolce aromatico. Si può utilizzare per creare delle bevande primaverili sia da sola che insieme ad altri ingredienti. Basta far bollire i semi con le foglie fresche per alcuni minuti. La bevanda è perfetta se aggiungiamo zucchero di canna, zenzero e limone. Il finocchio ha una coltivazione molto semplice, le cure sono simili a quelle del rosmarino e della salvia. Dobbiamo solo ricordarci di raccogliere foglie e semi quando sono ancora freschi per fare in modo che l’aroma della bevanda sia quello giusto. Perché dovremmo scegliere queste tre piante?

Oltre al fatto che sono facili da coltivare in casa e anche molto resistenti, queste tre piante hanno degli aromi distintivi e degli ottimi gusti. Sono inoltre molto popolari e disponibili, si trovano facilmente in commercio nei negozi di alimentari o nei supermercati. Queste piante, inoltre, garantiscono la sostenibilità ambientale. Essendo facili da conservare, senza bisogno di additivi artificiali, riducono al minimo l’impatto ambientale derivante dall’acquisto e dal trasporto dei prodotti freschi. Rosmarino, salvia e finocchio vanno assolutamente tenuti nella nostra cucina e coltivati nei nostri balconi.

Impostazioni privacy